📺 Streaming Conte: discorso del 24 marzo

Conte ha annunciato un discorso previsto martedì 24 marzo 2020 alle 18:20 per aggiornamenti sulla situazione in Italia. Ecco come vederlo in streaming.

Alle 18.20 di martedì 24 marzo è prevista una conferenza stampa di Giuseppe Conte.

La diretta è disponibile sulla pagina Facebook ufficiale di Giuseppe Conte.

La conferenza stampa verrà trasmessa anche in diretta su Rai 1 e su Canale 5. Ecco come vedere Rai 1 in streaming:

Cos’è RaiPlay

RaiPlay è il portale multimediale della Rai che permette di vedere le dirette ed il replay dei programmi sul proprio smartphone o tablet, sulla propria smart tv oppure sulle tv non smart tramite Chromecast. Il portale è presente anche sui principali social network (Facebook, Twitter, Instagram, YouTube) con l’omonimo account che rilancia gli ultimi contenuti pubblicati o le dirette. Il sito è accessibile anche da dispositivi mobili con apposita app disponibile gratuitamente sui principali store virtuali come Microsoft Store, Google Play e App Store.

Ecco come vedere Canale 5 in streaming:

Cos’è Mediaset Play

Mediaset Play è il portale multimediale di Mediaset per la visione di contenuti in streaming via Internet, sia in diretta che in modalità on demand. Mediaset Play è nato come erede di Mediaset On Demand, inglobando anche i siti dei canali televisivi gratuiti e introducendo alcune nuove funzioni che vanno ad aggiungersi a quelle già esistenti nel precedente portale

Discorso di Conte

A livello sanzionatorio è prevista una multa con un pagamento che va da 400 euro a 3mila euro. Sono soddisfatto ed orgoglioso della reazione che i cittadini stanno avendo. Ciascuno deve fare la propria parte per affrontare questa emergenza e per poterci rialzare quanto prima. Se tutti rispettano le regole consentono a tutti di uscire quanto prima dall’emergenza.

La bozza circolata stamattina è precedente alle ultime modifiche. Nulla di vero in merito alla data del 31 luglio 2020. Non significa che le misure restrittive attualmente in vigore saranno così fino a quella data.

Cosa fare in quarantena?

Si deve evitare di uscire di casa. Si può uscire solo per andare al lavoro o per ragioni di salute o per altre necessità, come l’acquisto di beni necessari. In tutti questi casi è necessario avere con sé un’autodichiarazione da mostrare alle forze di polizia statali e locali in caso di controllo. È previsto anche il “divieto assoluto” di uscire per chi è sottoposto a quarantena o risulti positivo al virus (ecco qualche idea su cosa fare in quarantena).

Ci si può spostare solo per fare la spesa, per acquistare giornali, per andare in farmacia, o comunque per acquistare beni necessari per la vita quotidiana. Inoltre è giustificata ogni uscita dal domicilio per l’attività sportiva o motoria all’aperto, sempre rispettando e la distanza di sicurezza minima di 1 metro fra le persone.