Tale e Quale Show 2018, il torneo: grande assente Marco Carta

Tale e Quale Show 2018, il torneo: grande assente Marco Carta per la gara che vedrà i primi classificati di questa edizione scontrarsi sul palco con i primi classificata della passata stagione. Ecco tutti i concorrenti che vedremo su Rai 1!

Da venerdì 2 novembre sul palco di Tale e Quale Show vedremo infatti i primi classificati di quest’ottava edizione che “sfideranno” a colpi d’imitazioni alcuni grandi protagonisti del 2017 per una gara nella gara fino alla finalissima del 23 novembre, giorno in cui ci sarà il “Campione di Tale e Quale Show 2018”.

Ma chi ha trionfato nell’ultima stagione? È Antonio Mezzancella il vincitore con la performance nei panni di Francesco Renga, che pur non vincendo la puntata, gli ha permesso di rimanere in testa nella classifica generale di questa edizione, davanti ad Alessandra “Jalissa” Drusian Roberta Buonanno.

Il terzetto di testa, insieme a Giovanni Vernia, quarto classificato; Massimo Di Cataldo, quinto; la “rivelazione” Andrea Agresti, sesto; e Vladimir Luxuria, si sono qualificati per il nuovo “torneo” concorrenti qualificati se la vedranno con Federico Angelucci, Annalisa Minetti, Filippo Bisciglia, Alessia Macari e Valeria Altobelli.

Il vincitore dello scorso anno Marco Carta non ci sarà per alcuni impegni lavorativi. Infatti Una foto di me e di te è il suo nuovo singolo, una ballad malinconica e struggente, in cui il cantante sardo si rivolge a un padre che non ha mai potuto conoscere. Un padre che lui aspetta “ancora sulle scale” e al quale, questa volta, ha deciso di raccontare la verità.

Le classifiche

Prima puntata

  1. Vladimir Luxuria – Ghali
  2. Alessandra Drusian – Blondie
  3. Antonio Mezzancella – Ermal Meta
  4. Massimo Di Cataldo – Alan Sorrenti
  5. Roberta Bonanno – Emma Marrone
  6. Mario Ermito – Enrique Iglesias
  7. Giovanni Vernia – Luca Carboni
  8. Matilde Brandi – Geri Halliwell
  9. Guendalina Tavassi – Giusy Ferreri
  10. Raimondo Todaro – Gene Kelly
  11. Andrea Agresti – Umberto Tozzi
  12. Antonella Elia – Madonna

Seconda puntata

A natural woman” con Roberta Bonanno ha vinto ottenendo il punteggio record di 89. Seconda con 61 punti, Alessandra Drusian con una convincente imitazione di Anna Oxa al suo esordio sanremese con “Un’emozione da poco“. Medaglia di bronzo (e 57 punti) per Mario Ermito con Tommaso Paradiso dei The Giornalisti, seguito da Giovanni Vernia (55 punti) che ha interpretato “Ragazza magica” di Jovanotti. Quinto posto (47 punti) per la Iena Andrea Agresti che ha reinterpretato “Ramaya” di Afric Simone, mentre sesto si è qualificato Antonio Mezzancella con “Se telefonando” nella versione di Nek.

Matilde Brandi (44 punti) che ha interpretato Sylvie Vartan; Vladimir Luxuria con Grace Jones (41); Massimo Di Cataldo con Franco Califano (38); Guendalina Tavassi con Jennifer Lopez (36). Ultimi a pari merito con 25 punti, Antonella Elia, poco convincente come Cristiano Malgioglio, e Raimondo Todaro con Michael Bublé.

Terza puntata

La terza puntata è stata vinta da Mezzancella nei panni di Claudio Baglioni, seguita da Alessandra Drusian che ha affrontato e vinto la sfida di cantare come Celine Dion, terzo Vernia sempre nei panni di Baglioni. Al quarto posto (38 punti) si è piazzata la Bonanno che ha impersonato Noemi e al quinto, a un solo punto di distanza, Agresti, convincente come Mal dei tempi dei Primitives.

E ancora Luxuria (33 punti) con “Alexander Platz” di Milva; Antonella Elia (30 punti) con “Chissà se va” di Raffaella Carrà; Mario Ermito (29 punti) che ha replicato Alex Britti di “Oggi sono io”; Massimo Di Cataldo (28 punti) che ha ricordato il mito di Jim Morrison; Matilde Brandi (25) che ha  imitato Lady Gaga in “Bad romance”. Infine con 20 punti in coda alla classifica Raimondo Todaro, poco convincente in “Livin’ la vida loca” di Ricky Martin, a pari merito con Guendalina Tavassi, che si è esibita in un’imitazione di Baby K.

Quarta puntata

Al primo posto si è classificata Roberta Bonanno nei panni di Katy Perry, mentre al secondo posto, ma distanziata da 11 punti, si è piazzata Vladimir Luxuria, che ha interpretato Renato Zero sulle note di “Mi vendo”. Terzo con 45 punti, Giovanni Vernia con Mick Jagger. Al quarto posto (44 punti) Antonella Elia con Sandra Mondaini, al quinto (42 punti) Mario Ermito, con uno Scialpi d’annata, e al sesto (38 punti) Antonio Mezzancella trasformato in Justin Timberlake per cantare “Can’t stop the feeling!”.

Settimo Massimo Di Cataldo in Gianni Morandi, solo ottava (33 punti), invece, la metà dei Jalisse Alessandra Drusian che ha interpretato Iva Zanicchi. A chiudere la classifica Andrea Agresti (28 punti), nelle vesti di Lodo de Lo Stato Sociale, il nuovo giudice di X Factor; Raimondo Todaro che ha cantato e ballato come Rocky Roberts (25 punti per lui, rimane ultimo nella classifica complessiva); Matilde Brandi (23 punti) dalle prese con Natalie Imbruglia. Ultima in assoluto Guendalina Tavassi nei panni di Cher (22 punti).

Quinta puntata

Con 76 punti Antonio Mezzancella/Eros Ramazzotti ha avuto la meglio su Massimo Di Cataldo che ha interpretato Ed Sheeran aggiudicandosi il secondo posto con 72 punti. Terzo Mario Ermito con 57 punti guadagnati interpretando Luciano Ligabue. Il quarto posto è stato assegnato ad Alessandra Drusian che si è cimentata in Adele, ottenendo 53 punti. Al quinto posto con 51 punti, invece, c’è stato il primo ex-aequo della puntata tra Andrea Agresti, che si è trasformato in Simon Le Bon dei Duran Duran, e Giovanni Vernia che interpretava Marco Mengoni. E al sesto con 42 punti, il pareggio tra Roberta Bonanno che ha cantato Alessandra Amoroso e Vladimir Luxuria che ha ricordato Dalida.

Ultime posizioni per Guendalina Tavassi nei panni di Loredana Berté (38 punti); Antonella Elia in quelli di Arisa (31); Matilde Brandi che ha interpretato Viola Valentino (26), guadagnando un punto in più di Raimondo Todaro, ancora una volta ultimo, come in Classifica Generale, come John Travolta.

Sesta puntata

Luxuria si è aggiudicata la vittoria interpretando Ivan Cattaneo. Seconda Guendalina Tavassi che si è letteralmente trasformata in Bianca Atzei, terzo Mezzancella nei panni di Edoardo Bennato. Al quarto posto con 58 punti si è classificato Massimo Di Cataldo che ha imitato Fabio Rovazzi. Solo quinta, per un punto, Alessandra Drusian come Annie Lennox. Poi con 49 punti si è piazzata Roberta Bonanno come Tina Turner.

Settimo posto, e non ultimo come spesso succede, per Raimondo Todaro che ha guadagnato 48 punti imitando Fabio Concato. Ottavo si è qualificato Giovanni Vernia (47 punti per il suo Bono degli U2), nono Andrea Agresti che ha rifatto Caterina Caselli e decimo Mario Ermito che si è messo alla prova con Miguel Bosé (32 punti per lui). Ultima e penultima, con 24 e 26 punti sono state Matilde Brandi e Antonella Elia, rispettivamente nei panni di Cyndi Lauper e Rita Pavone.

Sei arrivata fin qui!

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro lavoro!
Metti Mi Piace alla nostra pagina, resterai sempre aggiornata su news, concerti e curiosità dal mondo della musica, della TV, dello spettacolo
e altro ancora!

Altre notizie