Sanremo Giovani 2018: la Rai “ha avviato i necessari controlli” su Einar e Laura Ciriaco

Sanremo Giovani 2018: la Rai "ha avviato i necessari controlli" su Einar e Laura Ciriaco, visto che il brano del primo sarebbe già edito, mentre la canzone della seconda sarebbe un plagio di un'altro pezzo. Ecco cosa ha dichiarato la Rai in merito.

Non è la prima volta che al Festival di Sanremo ci sono problemi per quanto riguarda i brani, considerati a volte plagio e a volte già editi (da regolamento devono essere assolutamente inediti, quindi mai cantati e mai pubblicati in precedenza).

Quest’anno le polemiche partono già da Sanremo Giovani per i brani di Einar e di Laura Ciriaco: per l’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi si vocifera sia una canzone già edita, mentre per l’ex concorrente di The Voice of Italy si parla di plagio.

Dopo tutte le voci circolate sul web la Rai ha deciso di prendere provvedimenti: “L’Organizzazione del Festival-Direzione di Rai1, in accordo con il Direttore Artistico Claudio Baglioni – a seguito delle segnalazioni e delle notizie apparse sulla stampa in merito a presunte irregolarità di brani interpretati da Artisti partecipanti al contest Sanremo Giovani – sentito il parere dell’ufficio Legale aziendale, ha avviato i necessari controlli, per valutare se ricorrano le circostanze per eventuali esclusioni dalla manifestazione“.

Per quanto riguarda la canzone “L’inizio” della Ciriaco, qualcuno parla di presunto plagio del brano “I won’t give up” di Jason Mraz. “Rai ha affidato ad una perizia dei propri settori tecnici e musicali il compito di verificare la reale rispondenza dei due brani, che – nel caso fosse comprovata – comporterebbe di fatto la perdita della caratteristica di novità richiesta ai brani partecipanti secondo le modalità riportate nel regolamento della manifestazione“.

Centomila volte” di Einar invece sarebbe stata già pubblicata sulla piattaforma VEVO in data 14 dicembre 2018 (per poi essere occultata), presentata ad Area Sanremo nel 2017, trasmessa in diretta nella trasmissione di Red Ronnie “Fiat Music” ed eseguita dal vivo in numerose altre occasioni, fra cui il Carnevale di Ivrea 2017. Il pezzo, tuttavia, non sarebbe stato interpretato dal cantante, bensì dal gruppo dell’autore del pezzo, Ivan Bentivoglio, i Vanima.

Mi domando, io come tanti altri, chi si nasconda dietro questo genere di ‘operazioni’: motivo per cui con il mio staff in queste ore stiamo provvedendo a consegnare la vicenda nelle mani delle competenti autorità giudiziarie, affidandoci alla comprovata esperienza del noto avvocato penalista Emanuele Crozza del Foro di Torino, fiduciosi che venga presto fatta giustizia“, ha fatto sapere lo stesso Bentivoglio in una nota stampa diramata in nome e per suo conto dal giornalista e Press Agent Maurizio Scandurra.

“Nel caso invece dell’artista Einar, il cui brano Centomila volte non risulterebbe come un inedito (sarebbe già stato eseguito e diffuso prima dell’iscrizione a Sanremo Giovani) la Rai informa di aver dato inizio a tutte le approfondite verifiche del caso, anche se ad oggi, in base alla documentazione in possesso dell’Azienda, non appare possibile individuare con puntualità l’avvenuta diffusione del brano”, chiude la nota Rai.

Altre notizie