Rondini al guinzaglio è il nuovo singolo di Ultimo

Rondini al guinzaglio è il nuovo singolo di Ultimo in uscita nelle radio e nei digital store venerdì 5 aprile 2019: Il testo esprime il desiderio di essere portati altrove, dove è possibile essere amati ed essere liberi, anche se poi si sbaglia, senza alcun giudizio da parte del mondo esterno. È meglio che gli ideali restino tali, come i sogni, che se diventano realtà cambiano colore.

Venerdì 5 aprile, insieme al nuovo album di Ultimo, uscirà anche il singolo, accompagnato da un nuovo videoclip, dal titolo “Rondini al guinzaglio“, in cui è forte il desiderio di essere portati altrove, liberi di amare senza pregiudizi, alla ricerca di leggerezza e di un mondo dove è possibile sbagliare, superare gli ostacoli e “dove vive e si ribella ogni rondine al guinzaglio”.

Lo stesso giorno uscirà “Colpa delle favole” (Honiro, distribuzione Believe), il terzo disco del cantautore romano che torna con un nuovo capitolo di una storia iniziata con l’album di debutto. Nel 2017 “Pianeti” racconta, attraverso una dimensione di fantasia, la storia di un ragazzo arrabbiato, in cerca di una posizione nel mondo, e con un obiettivo da raggiungere a tutti i costi. “Peter Pan” dell’anno successivo descrive la conquista del mondo tanto desiderato, la realizzazione dei sogni, fra cui una meravigliosa storia d’amore, e, attraverso una metafora, il personaggio tenta di evadere dal quotidiano. Ora, nelle tredici tracce del disco, scritte e prodotte da Ultimo, il protagonista raggiunge l’immaginata Isola che non c’è e scopre che quel mondo a lungo sperato non gli basta e non corrisponde a ciò che immaginava.

Un lavoro discografico che si interroga sulla felicità, sulle illusioni e sul raggiungimento di un equilibrio nella vita, nell’amore; è colpa delle favole se non si riesce a raggiungere un obiettivo che, di conquista in conquista, sembra posto sempre un gradino più in là? L’album approfondisce anche una sensazione di mancanza, di insicurezza e della ricerca di qualcosa che faccia stare bene.

Un progetto che è stato anticipato da “I tuoi particolari“, singolo già disco di platino con cui ha partecipato alla sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo, classificandosi al secondo posto alle spalle di Mahmood.

Il secondo singolo, uscito in digitale, ad anticipare l’album è “Fateme Cantà” scritto e interpretato dal giovane artista che, per la prima volta nella sua carriera, presenta una canzone in dialetto romano, un brano che rappresenta un vero e proprio manifesto del suo cantautorato.

“Ora è ora di voltare pagina e far parlare i fatti. Di far parlare la musica. Di far parlare LA GENTE. A fine mese uscirà ‘Fateme cantà’ una canzone in dialetto romano a difesa degli ultimi contro il potere“, ha dichiarato lo stesso Ultimo per parlare del brano.