Fabrizio Moro, parte da Cervia il tour estivo: tutti i dettagli

Dopo il successo lo scorso 16 giugno dello Stadio Olimpico di Roma di Roma, Fabrizio Moro torna con un estivo che lo porterà ad esibirsi sui palchi di tutta Italia. I biglietti per tutte le tappe del tour, prodotto da F&P Group, sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali. Per info www.fepgroup.it. RTL è media partner ufficiale del tour. Per questa avventura sul palco con lui troviamo Claudio Junior Bielli (Pianoforte, Tastiere e Programmazioni), Roberto Maccaroni (chitarra e cori), Danilo Molinari (chitarra), Alessandro Inolti (batteria), Andrea Ra (basso e cori).

Tutte le date

  • 13 luglio – Piazza Garibaldi – Cervia (RA)
  • 14 luglio – Piazza della Loggia – Brescia
  • 16 luglio – Piazza Castello – Marostica (VI)
  • 19 luglio – Castello Scaligero – Villafranca di Verona (VR)
  • 20 luglio – Parco Europa Unita – Cervignano del Friuli (UD)
  • 23 luglio – GruVillage 105 Music Festival – Grugliasco (TO)
  • 27 luglio – Campo Sportivo Comunale – San Nicola Baronia (AV)
  • 28 luglio – Arenile Reload – Napoli
  • 13 agosto – Teatro La Versiliana – Marina Di Pietrasanta (LU)
  • 14 agosto – Lyrick Summer Arena – Assisi (PG)
  • 16 agosto – Arena Sferisterio – Macerata
  • 17 agosto – Arena Virgilio – Gaeta (LT)
  • 18 agosto – Teatro G. D’Annunzio – Pescara
  • 21 agosto – Piazza Cattedrale – Trani (BAT)
  • 22 agosto – Piazza Libertini – Lecce
  • 24 agosto – Summer Arena – Soverato (CZ)
  • 25 agosto – Anfiteatro Altomonte – Altomonte (CS)
  • 28 agosto – Teatro di Verdura – Palermo
  • 29 agosto – Teatro Antico – Taormina (ME)

Le ultime news

Ho iniziato a suonare nei club a 23 anni, ora ne ho 43. È stato un lungo percorso, da Stazione Birra a Ciampino, all’Auditorium Conciliazione, al Palalottomatica. Ero in curva all’Olimpico nel ‘95 per Ligabue quando mi scattò la molla: scrivevo, ero molto ispirato. Sognai di esserci un giorno io su quel palco. La vittoria a Sanremo e il successo di Pace e della raccolta Parole rumori e anni mi hanno convinto che fosse il momento migliore, ha dichiarato lo stesso artista al Corriere prima del concerto nella sua città Natale.

Recentemente ha lasciato anche un’altra intervista che ha lasciato tutti di stucco: Parecchi miei colleghi cantautori romani che scrivono solo testi pieni di poesia compongono nella villa al mare ereditata dal papà, coi tappeti persiani e i camerieri coi guanti bianchi. Normale che non ce l’abbiano con il sistema, ha detto a Vanity Fair. A chi si riferisce?

Lui è stata la prima persona nel mondo della musica che ha creduto in me, che mi ha dato un grande sostegno, soprattutto interiore. Mi ha dato molta speranza. Resterò sempre un suo fan. Lo guarderò sempre dal basso perché gli devo molte cose. Spero che in ogni mio obiettivo sarà partecipe, ha dichiarato invece Ultimo ai Wind Summer Festival in una video intervista esclusiva a Bellacanzone.