Eurovision Song Contest 2019: il video di Mahmood in finale

Mahmood si è esibito nella finale dell'Eurovision Song Contest 2019 per ventiduesimo dopo la Francia e prima della Serbia: ecco il video della sua performance nella serata conclusiva che è andata in scena da Tel Aviv sabato 18 maggio 2019. Il cantante è tra i favoriti alla vittoria di questa edizione: riuscirà a portare a casa questo premio oppure no?

Mahmood si è esibito nella finale dell’Eurovision Song Contest 2019 per ventiduesimo dopo la Francia e prima della Serbia. In passato, come ricorda Eurofestivalnews, i beneficiari della seconda parte della finale sono stati Marco Mengoni, Emma Marrone, Il Volo ed Ermal Meta e Fabrizio Moro, che si sono esibiti rispettivamente alla posizione numero 23, 16, 27 e 26Francesca Michielin e Francesco Gabbani, invece, hanno cantato nella prima parte, e sono stati rispettivamente la sesta e il nono a salire sul palco.

Nel corso della serata l’Italia si è scontrata con la Spagna, la Francia, il Regno Unito e la Germania (le Big 5) insieme ad Israele e ai finalisti della prima semifinale Grecia, Bielorussia, Serbia, Cipro, Estonia, Repubblica Ceca, Australia, Islanda, San Marino e Slovenia e della seconda semifinale Macedonia del Nord, Olanda, Albania, Svezia, Russia, Azerbaijan, Danimarca, Norvegia, Svizzera, Malta (ecco scaletta e ordine di uscita della finale dell’Eurovision Song Contest).

Ecco l’ordine di uscita:

  1. Malta: Michela con ‘Chameleon’,
  2. Albania: Jonida Maliqi con ‘Khteju tokes’,
  3. Repubblica Ceca: Lake Malati con ‘Friend of a Friend’,
  4. Germania: S!sters con ‘Sister’,
  5. Russia: Sergey Lazarev con ‘Scream’,
  6. Danimarca: Leonora con ‘Love is Forever’,
  7. San Marino: Serhat con ‘Say na na na’,
  8. Macedonia Nord: Tamara Todevska con ‘Proud’,
  9. Svezia: John Lundvik con ‘Too Late for Love’,
  10. Slovenia: Zala Kralj & Gasper Santl con ‘Sebi’,
  11. Cipro: Tamta con ‘Replay’,
  12. Paesi Bassi: Duncan Laurence con ‘Arcade’,
  13. Grecia: Katerine Duska con ‘Better Love’,
  14. Israele: Kobi Marimi con ‘Home’,
  15. Norvegia: KeiiNO con ‘Spirit in the Sky’,
  16. Regno Unito: Micheal Rice con ‘Bigger Than Us’,
  17. Islanda: Hatari con ‘Hatrid mun sigra’,
  18. Estonia: Victor Crone con ‘Storm’,
  19. Bielorussia: Zena con ‘Like It’,
  20. Azerbaigian: Chingiz con ‘Truth’,
  21. Francia: Bilal Hassani con ‘Roi’,
  22. Italia: Mahmood con ‘Soldi,
  23. Serbia: Novena Bozovic con ‘Kruna’,
  24. Svizzera: Luca Hanni con ‘She got Me’,
  25. Australia: Kate Miller Heidke con ‘Zero Gravity’,
  26. Spagna: Miki con ‘La Venda’.

Mahmood è il favorito alla vittoria, almeno su Spotify: Soldi, il brano con cui ha vinto la sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo, è in testa alla top ten delle canzoni finaliste più ascoltate sulla piattaforma di musica in streaming.

E non solo: secondo la classifica stilata dall’Ogae, l’organizzazione internazionale che consiste in un network di oltre 40 fanclub del contest di vari Paesi europei e non, il favorito alla vittoria di quest’anno è proprio il rappresentante italiano. Vincerà?