Matteo Alieno al Concerto del Primo Maggio: “È un onore partecipare”

Matteo Alieno al Concerto del Primo Maggio: "È un onore partecipare", ecco cosa ha dichiarato l'artista in merito alla sua partecipazione al grande evento in onda su Rai Tre.

È uscito il 7 aprile, in radio e sulle piattaforme digitali “La luce dentro di te”,  il nuovo singolo di Matteo Alieno, cantautore romano classe ’98 della scuderia Honiro Ent.“La luce dentro di te”, di Matteo Alieno, è una carezza per prendersi  cura della persona che lui ama. Un brano intimo e confidenziale dove Matteo Alieno si mette a nudo.Il brano è prodotto da Matteo Alieno e Tony Pujia e suonato da: Matteo Alieno-  Chitarra Classica, Mellotron, programmazione;  Giuseppe Tortora ? Violoncello e Alessandro Pastena ? Flauto Traverso.

Matteo Alieno è uno dei vincitori di PRIMO MAGGIO NEXT, così si esibirà al Concerto del Primo Maggio 2020 in tv su Rai Tre.

Vuoi parlarci del brano La luce dentro di te?

La luce dentro di te è il mio terzo singolo ufficiale, per me davvero una soddisfazione averlo pubblicato. È un brano che fa parte della mia vita in modo indelebile, scritto di getto riflettendo sulla cura di cui ha bisogno la persona che amo. Per come è stato realizzato l’arrangiamento devo dire che è un pezzo coraggioso per l’epoca in cui viviamo, ma credo molto nel cuore delle cose e questo pezzo è tutto cuore e poco cervello.

Ci siamo visti qualche mese fa e ci hai dato qualche anticipazione sul disco. Usciranno ancora altri singoli prima della pubblicazione del lavoro completo?

Ancora non lo so, dipende da come andranno le cose in questo periodo, sia a livello personale che sociale. Ti confesso che odio i singoli, per me è davvero una cattiveria scegliere le canzoni “più in vista” rispetto alle altre, per me sono tutte fondamentali e meriterebbero tutte la stessa importanza. 

Hai vinto il contest del Concerto del Primo Maggio: com’è stata questa esperienza?

Incredibile. Appena appresa la notizia non potevo crederci, è davvero un onore partecipare ad un evento storico di questo spessore, specialmente in un momento così difficile, mi sento fortunato. Ho sempre visto il concertone in piazza San Giovanni e vederlo in piedi nonostante le grandi difficoltà, mi fa sentire parte di un grande settore che nonostante la naturale paura continua a lottare. 

Vuoi anticiparci qualcosa in merito alla tua esibizione che vedremo venerdì?

Mi moltiplicherò! Mi sono divertito a fare l’Alieno (ride, ndr).

Secondo te la musica in questo periodo così difficile può salvare le persone?

Le persone vengono salvate dai medici, dalla scienza. Forse la musica può dare una mano all’umore delle persone, ma in una situazione del genere la vera salvezza si trova nella sanità, credo poco in altre cose. 

Dove ti vedremo/ascolteremo nei prossimi mesi?

Chi lo sa! Per il momento farò il possibile per pubblicare molta musica e suonare sui social, spero che si risolverà tutto presto, per la salute di tutti, e quando tutto sarà finito potremo pensare alla meraviglia dei concerti.