Intervista doppia a Fernando Alba e Sara Cardinaletti per “Nello stesso acido”

Bellacanzone ha realizzato un'intervista doppia a Fernando Alba e Sara Cardinaletti, in occasione dell'uscita del videoclip del brano Nello stesso acido che li vede protagonisti insieme di una bella storia. Ecco cosa ci hanno raccontato.

Fernando Alba è tornato sulle scene musicali con il videoclip di Nello Stesso Acido. La title track del suo nuovo album ha un videoclip dal “sapore cinematografico”.

Nello Stesso Acido è la canzone che in questo momento mi rappresenta di più! Anche se ad un primo ascolto il brano possa sembrare non proprio nelle mie corde, io credo che sia una canzone che riesce a mettermi a fuoco, sia nel genere, che nella storia della mia carriera artistica e perché no, anche nella mia vita, racconta Fernando sul brano.

La protagonista è l’attrice Sara Cardinaletti, conosciuta ed apprezzata dal grande pubblico, per aver vestito diversi ruoli importanti in fiction e film molto popolari, nonché l’ultima edizione de Il Paradiso Delle Signore. Prossimamente sarà sul grande schermo nel film Il testimone invisibile di Stefano Mordini con Riccardo Scamarcio e Fabrizio Bentivoglio.

Intervista

Com’è nata la collaborazione?
FERNANDO: Cercavo una Protagonista che potesse rappresentare a pieno narrativamente e artisticamente il videoclip di un complicato brano! Infatti Nello Stesso Acido non è proprio “la canzone della porta accanto”, ti prende immediatamente, ma quando la senti con attenzione, sopratutto se sei in una fase di innamoramento ti scombussola proprio la vita. La protagonista, Sara Cardinaletti, mi è stata proposta da un amico in comune, il Maestro Emanuele Bossi, che conosceva bene il progetto a cui stavo lavorando. Così dopo esserci sentiti telefonicamente, ci siamo incontrati. Sono rimasto affascinato dal personaggio e da come avrebbe potuto rappresentare e raccontare, anche semplicemente con gli occhi, la storia racchiusa nella canzone!
SARA: La collaborazione con Fernando è nata da un nostro amico in comune, Emanuele. Mi scrisse:” Sai, Fernando Alba sta cercando una protagonista per il suo videoclip…”. Mi sono messa in contatto con Fernando, ho ascoltato la sua canzone, l’ho adorata da subito e ho detto :” Si!”.

Il videoclip è un vero e proprio Romantic Short Movie: come sono andate le riprese del videoclip?
FERNANDO: Avevo in mente di fare un videoclip diverso da quello pubblicato, ma per una serie di avvenimenti, se vogliamo anche surreali, ho deciso che un video dal “sapore cinematografico”, potesse essere l’idea giusta per una storia romantica, con un leggero incontro tra sogno e realtà, , ma senza un lieto fine; anzi, con una sospensione: “la tela bianca”! E’ sempre difficile parlare d’amore, Nello Stesso Acido, racconta la nascita dell’amore e descrivere in semplici gesti le emozioni che si possono provare quando crediamo di essere innamorati ci ha messo a dura prova.
SARA: Le riprese sono andate molto bene.

Avete qualche aneddoto simpatico da raccontare?
FERNANDO: Io non sono un vero attore, ogni tanto in passato ho preso parte a qualche film e fiction, ma con ruoli piccoli. Confrontarmi con una professionista come Sara Cardinaletti ed essere alla sua altezza è stato impegnativo, nonché imbarazzante, perché in qualche ciak ho avuto difficoltà a toglierle gli abiti di dosso, sembravo un po’ impacciato e in qualche occasione ci siamo messi a ridere di cuore.
SARA: Abbiamo improvvisato quasi tutto ed è cosa che io amo fare.

Avete mai provato un’esperienza simile come quella del protagonista del brano?
FERNANDO: Credo che almeno una volta nella vita tutti abbiamo provato l’amore, ma descriverlo, raccontarlo, metterlo in musica ed immagini è molto diverso! Nel video abbiamo una donna che vuole entrare nell’universo sentimentale dell’artista che inizialmente conosce solo attraverso le sue opere. Il primo incontro, il colpo di fulmine, conoscersi, ballare insieme, spogliarsi, sono cose che non potevano mancare in una narrazione, ma lasciare la tela bianca alla fine del Videoclip è stata una scelta artistica, perché ognuno di noi ha il suo quadro da dipingere, la sua storia da vivere e raccontare.
SARA: Si che l’ho vissuta un’esperienza simile, anzi… spero che tutti la vivano. Cosa siamo senza le vibrazioni? Cosa siamo senza le forti emozioni? È il motore.

Nei prossimi mesi dove vi vedremo?
FERNANDO: Ho una fine d’anno piena di lavoro, rimarrò nell’ambito delle colonne sonore e delle canzoni, qualche concerto e un po’ di giri per l’Italia per motivi di lavoro! Seguirò anche un nuovo progetto nuovo che presto sarà sul mercato, il suo nome è Nufaco e si tratta del nuovo supporto discografico.
SARA: Purtroppo non posso anticipare nulla riguardo la mia interpretazione nel film “Il testimone invisibile”. Posso però dire di essere orgogliosa di averne fatto parte.

Qual è la vostra canzone preferita in assoluto?
FERNANDO: La mia canzone preferita in assoluto è Il Sognatore Il brano lo ha scritto Toto Cutugno, ma lo ha portato al successo Peppino Di Capri, anche se Toto Cutugno lo faceva sempre nei suoi live. Senza quel brano credo che non avrei mai iniziato a sognare e capire che la felicità si ottiene con la realizzazione dei sogni, per cui il segreto per essere felice è sognare, ma sopratutto realizzare i sogni!
SARA: Io non ho una canzone preferita. Ascolto ogni genere. Deve emozionarmi quando l’ascolto e ce ne sono molte che lo fanno.

Sei arrivata fin qui!

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro lavoro!
Metti Mi Piace alla nostra pagina, resterai sempre aggiornata su news, concerti e curiosità dal mondo della musica, della TV, dello spettacolo
e altro ancora!

Altre notizie