Canova in concerto a Villa Ada: “Per noi Roma è una seconda casa”

Bellacanzone ha incontrato i Canova a poche ore dal loro concerto a Villa Ada a Roma in cui divideranno il palco con Fulminacci. I Canova si esibiranno con la seguente formazione: Matteo Mobrici (voce, chitarra elettrica, piano), Fabio Brando (chitarra elettrica, piano), Federico Laidlaw (basso) e Gabriele Prina (batteria). Ecco cosa ci ha raccontato Matteo!

I Canova sono tornati dal vivo con un tour estivo che sta toccando alcuni tra più importanti festival italiani. Durante i concerti la band presenta live il nuovo album “Vivi per Sempre” uscito il 1° marzo (Maciste Dischi, distr. Artist First) che contiene i singoli “Domenicamara “ e “Goodbye Goodbye” trasmessi dai principali network radiofonici e riproporrà i successi del primo disco “Avete ragione tutti”, certificato disco d’oro.

Domenica 14 luglio saranno sul palco di Villa Ada a Roma. Aperura affidata a Fulminacci, fresco della conquista della Targa Tenco 2019 come miglior Opera Prima per “La vita veramente”.

Cosa dobbiamo aspettarci dal live a Villa Ada?
È una data romana a cui teniamo molto perché Roma è una seconda casa e siamo contenti anche perché la location finalmente ha ripreso la sua attività estiva di concerti. Sarà una serata particolare perché ci saranno Fulminacci ad aprire e Gazzelle ospite, condividiamo la stessa etichetta, quindi più che un concerto sarà una festa.

Dividerete il palco con Fulminacci: cosa pensate della sua musica?
Fulminacci è molto giovane ed è un ragazzo con cui abbiamo già condiviso diverse situazioni. Ha pubblicato un disco d’esordio molto bello e lo conferma la vittoria recente sia del premio Tenco che del MEI. Tra noi c’è stima reciproca.

Quali sono gli artisti da tenere d’occhio in questo periodo?
Fulminacci e Mox perché hanno scritto dei dischi d’esordio di alta qualità e non si sono adattati alla moda del momento, quella della canzone pseudo-indie e questo gli da importanza.

“Il secondo album è sempre il più difficile”: è stato così anche per voi?
Non lo sappiamo perché non abbiamo ancora pubblicato il terzo, il quarto, il quinto? Questo disco è stato vissuto come prosecuzione del primo, senza chissà che preparazioni o tavolini da ragionare c’erano delle canzoni e le abbiamo pubblicate senza nessun tipo di ansia

State scrivendo nuovi brani?
Ci sono canzoni nuove. Dire che diventeranno un album è presto. Per ora siamo concentrati sul tour estivo e capiremo dopo cosa fare, finite tutte le date.

Prossimi concerti dopo Villa Ada?
Cercheremo di arrivare un po’ ovunque, ci trovate in giro tra i festival della penisola, le date sono sempre aggiornate sui nostri social. Nei prossimi giorni saremo al Woodoo Festival di Cassano Magnago, al Gru Village di Grugliasco poi al Beky Bey di Bellaria e all’Indiegeno in provincia di Messina.