Come diventare Influencer su Instagram

Essere un influencer non è una cosa semplice come si pensa. Infatti ci sono delle precise "regole" da dover seguire per far sì che il nostro profilo Instagram abbia successo. E allora come fare a diventare influencer su Instagram?

Sotto i nostri occhi sta sorgendo una nuova schiera di giovani e meno giovani che tentano la strada del web per ottenere successo. Infatti grazie ai Social Network è nata una nuova professione, ovvero quella dell’influencer. Come abbiamo visto nell’articolo precedente, l’influencer ha il compito di consigliare ai suoi utenti cosa comprare e cosa no. Ovviamente come abbiamo visto sono le aziende stesse a contattare l’influencer per far sì che il prodotto venga sponsorizzato al meglio. Tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo pensato: “Se volessi diventare un influencer cosa devo fare?” 

Essere un influencer non è una cosa semplice come si pensa. Infatti ci sono delle precise “regole” da dover seguire per far sì che il nostro profilo Instagram abbia successo. La maggioranza delle persone pensa che basta pubblicare delle foto e il gioco è fatto. Invece no. Ovviamente bisogna postare foto ma devono essere di una certa qualità, devono essere postate ad un certo orario e via dicendo.

Il Profilo Instagram

Per diventare influencer bisogna avere cura del nostro profilo Instagram. Infatti esso è come se fosse la nostra carta d’identità. Ad un primo sguardo deve essere subito chiaro che tipo di aspiranti influencer siamo. Se ci dedichiamo di più alla moda, al cibo, ai viaggi o al benessere. Questo deve trasparire fin da subito in modo da attirare l’attenzione delle aziende giuste. La prima cosa da fare è mettere una giusta foto profilo con il nostro primo piano e poi dobbiamo scrivere una biografia che sia accattivante.  Anche il nome del nostro account è di fondamentale importanza perchè è proprio attraverso di esso che le aziende e gli utenti ci cercheranno.

Affinché il nostro profilo abbia successo, dobbiamo trovare un nostro stile personale per evitare di essere uguali ad altri influencer. Se tutti gli influencer fossero uguali nessuno otterrebbe un enorme successo. La chiave sta tutta nel trovare il giusto modo di comunicare e rendersi piacevoli agli utenti del web.

Le foto da postare su Instagram

Altro punto fondamentale per ottenere il successo su Instagram sono le foto. Tutte le foto che decidiamo di postare devono essere di una certa qualità. Possiamo decidere di scattarle con una macchinetta fotografica professionale, oppure con uno smartphone che abbia una fotocamera abbastanza potente.

Possiamo poi decide di applicare dei filtri per migliorare la foto oppure possiamo utilizzare dei programmi per “ritoccare” lo scatto per renderlo  più accattivante. Piccolo consiglio: non ritoccate tantissimo la foto altrimenti si capisce che è falsata e a quel punto perderemo la nostra credibilità. Infatti è importantissimo essere credibili su Instagram e dobbiamo cercare di rimanere il più possibile noi stessi.

Essere se stessi ma con un occhio ai nostri utenti è la chiave del successo, poi dobbiamo essere degli appassionati del settore di cui ci occupiamo. Se abbiamo scelto la strada del make up dobbiamo essere competenti sull’argomento.

Come ottenere follower su Instagram

Un altro elemento cardine per ottenere successo è avere molto seguito. La nostra fonte di guadagno proviene dai follower. Più follower abbiamo più le aziende ci contatteranno per le collaborazioni.  Quando pubblichiamo una foto o un video dobbiamo aumentare le interazioni attraverso gli hashtag, molte sono le aziende o gli utenti che cercano nuovi contenuti attraverso gli hashtag. Essi ci aiutano a categorizzare il contenuto che pubblichiamo e ne possiamo inserire fino a 30 hashtag. Il trucco sta nell’utilizzare # che riguardino quel settore e i più popolari, in modo da agevolare la ricerca degli utenti. 

Gli hashtag devono essere inseriti nella descrizione del post e devono categoricamente essere relativi al soggetto o all’oggetto dell’immagine postata. Per aiutarci nella ricerca degli hashtag giusti da usare possiamo ricorrere a dei servizi online come per esempio Top Hashtag e Websta oppure ad  applicazioni che ci indicano quali sono gli hashtag più popolari.

Per aumentare la popolarità dobbiamo anche interagire con gli altri. Infatti molto utile sarà commentare post degli altri utenti, mettere il like e iniziare a seguire le persone. Una tecnica molto utilizzata in questo periodo è il Follow/Unfollow, ovvero si inizia a seguire una persona finchè essa non inizia a seguirci a sua volta. Una volta ottenuto il follow noi “defollowiamo” quella persona.

Stories e dirette su Instagram

Su Instagram è opportuno fare tante stories e dirette. Queste sono il modo più diretto per farsi conoscere ed essere il più comunicativi possibili.  Con le stories e le dirette si ha modo di mostrarsi in tempo reale ed è possibile interagire con i follower in tempo reale. Inoltre possiamo creare dei sondaggi aumentando così le interazioni e la comunicazione fra gli utenti.

Per divulgare in modo più profondo i nostri contenuti possiamo diffondere i nostri post anche sul altri Social come Facebook. Creare una pagina su Facebook può tornarci molto utile per far condividere i nostri post anche da altri utenti. Su Instagram è anche possibile collegare i due Social così sarà più semplice il tutto.  Inoltre per rendere il nostro profilo più visibile possiamo comprare la “sponsorizzazione” di un post per far si che aumenti la sua visibilità su altri profili. 

Collaborare con le aziende su Instagram

Una volta raggiunto il numero di follower giusto possiamo iniziare un primo approccio con le aziende. Per fare ciò ovviamente dobbiamo aver raggiunto un numero considerevole di follower. I follower si possono anche comprare ma se le interazioni non sono reali i nostri soldi saranno stati spesi inutilmente. La funzione che spesso interessa alle aziende è lo “Swipe Up”. Infatti grazie ad esso con un semplice gesto del dito si può accedere al sito ufficiale, allo shop dell’azienda attraverso il nostro profilo Instagram. Per avere questa funzione bisogna possedere minimo 10mila follower.

Se siamo riusciti nel nostro intento di collaborare con le aziende. Ogni volta che pubblicheremo un post sponsorizzato dobbiamo inserire hashtag come  #ad, #sp o #sponsored. 

Come in tutte le cose per diventare influencer ci vuole passione, costanza e tanta tanta pazienza. Non possiamo aspettarci di diventare influencer da un giorno all’altro. La salita sarà lenta e lunga, ma una volta raggiunta la vetta non dobbiamo pensare che il nostro lavoro finisca. Anzi dobbiamo lavorare sodo per rimanere in cima e non perdere follower.