Claudia Mori difende Adrian e attacca Michelle Hunziker

Claudia Mori difende Adrian e attacca Michelle Hunziker in seguito alle polemiche per l'abbandono della conduttrice svizzera dello show di Adriano Celentano qualche ora prima del debutto su Canale 5. Ecco cosa ha dichiarato la compagna di sempre del Molleggiato in merito a quanto accaduto ed inoltre anche alle critiche di Milo Manara.

Adrian è stato sospeso. Anzi. Rimandato a settembre. Dopo il malanno stagionale di Celentano, Mediaset e Clan hanno deciso di rimandare in autunno le ultime 5 puntate dello show. “Per esigenze di salute e di convalescenza di Adriano Celentano le ulteriori cinque puntate di Adrian vengono riprogrammate per settembre/ottobre 2019. Il giorno esatto di messa in onda sarà comunicato successivamente”, si legge nel comunicato stampa.

Celentano non è voluto intervenire in merito, tuttavia ci ha pensato la sua compagna di vita Claudia Mori attraverso un’intervista a La Repubblica. Prima di tutto ha commentato le parole di Michelle Hunziker che ha deciso di abbandonare la trasmissione a poche ore dalla prima puntata: “Ognuno è libero di agire come vuole, anche male, ma sarebbe auspicabile senza scadere in offese e bugie. Un quotidiano svizzero in un’intervista a Hunziker titola l’articolo a caratteri cubitali ‘Che stro*zo!’ rivolto ad Adriano. Le sembra normale?. Non solo, la Hunziker nell’intervista accusa Adriano addirittura di sessismo per una battuta innocente detta in modo paternalistico come potrebbe dire un padre a sua figlia: ‘Mi raccomando non bere e non fare tardi’. Si è voluto stigmatizzare Adriano in modo prevenuto, visto che uno dei temi centrali, sia di Adrian che di Adriano, è proprio la lotta alla violenza sulle donne”.

In realtà accuse sessiste ad Adrian ci sono state anche in Italia dopo la seconda puntata. “Se aveste bevuto qualche bicchiere in meno non sareste incappate in questi tizi poco raccomandabili“, questa la frase incriminata pronunciata da Adrian. In una scena del cartoon delle ragazze rischiano di essere violentate, ma ci pensa proprio Adrian a salvare. Peccato però per quella frase di raccomandazione considerata di dubbio gusto (Adrian in streaming). E se fosse stata solo una provocazione, come ipotizzano alcuni?

La Mori ha avuto da ridire anche sul comportamento di Milo Manara, che ha preso le distanze dal progetto in seguito alle critiche della prima puntata: “Manara l’ha visionato nella versione andata in onda, approvando senza riserve l’animazione e il montaggio anche dei disegni nelle scene d’amore, nonché confermando davanti a testimoni di volerlo firmare, indicando lui stesso al montatore Emanuele Muscolino, il testo da utilizzare nei titoli di testa, ovvero: Character Design – Milo Manara. Milo ha spiegato ad Adriano, al montatore e a me, che preferiva l’inglese perché illustrava meglio il suo apporto creativo al progetto. Contrattualmente Milo Manara poteva anche non firmare Adrian e in quel caso avremmo scritto ‘ispirato all’iconografia di Milo Manara’. Ma non è andata così, lui lo ha voluto orgogliosamente firmare“.