X Factor 12, Red Bricks Foundation eliminati al secondo Live – Riassunto

X Factor 12, Red Bricks Foundation eliminati al secondo Live - Riassunto della seconda puntata del talent show di Sky Uno in cui la band romana ha dovuto lasciare la gara definitivamente. Ecco tutti i dettagli sulla serata.

Giovedì 1 novembre 2018 è andata in onda su Sky Uno la seconda puntata dei Live di X Factor 12 condotta da Alessandro Cattelan. Abbiamo visto sfidarsi sul palco a colpi di note i team di Manuel Agnelli, Fedez, Mara Maionchi e la new entry Lodo Guenzi (al posto di Asia Argento).

Per gli Under Uomini della produttrice Emanuele Bertelli si è misurato con la trap di Ghali in “Zingarello”, mentre Leo Gassman se l’è vista con gli Image Dragons in “Next To Me”. Per Anastasio, invece, è stato il momento di cimentarsi con un pezzo di Elisa, “Se piovesse il tuo nome”.

Il rapper è sceso in campo con gli Over: a Renza Castelli ha assegnato il pezzo “Thunderclouds” di Lsd ovvero Sia & Diplo & Labrinth, mentre per Naomi ha scelto “Never Enough” di Loren Allred.

Il cantante de Lo Stato Sociale, al timone delle Band, ha scelto per i Bowland “No Roots” di Alice Merton, mentre i Seveso Casino Palace hanno portato un po’ d’estate con “Amore e Capoeira”, il tormentone di Takagi & Ketra con Giusy Ferreri. I Red Bricks Foundation – che la scorsa settimana sono finiti al ballottaggio – hanno eseguito “Thoiry” di Puritano & Quentin40.

Infine il leader degli Afterhours, per le sue Under Donne, ha scelto tre canzoni impegnate. A Martina Attili ha assegnato “Sober” di Demi Lovato, mentre per Luna ha puntato su “God Is a Woman” di Ariana Grande e Cardi B. Sherol Dos Santos, infine, ha cantato “Rank & File” di Moses Sumney.

L’eliminazione dei Red Bricks Foundation

Niente da fare per i Red Bricks Foundation che sono finiti ancora una volta al duello finale, questa volta con Emanuele Bertelli. Scontro tra i pupilli della Maionchi e di Lodo che hanno avuto anche un piccolo battibecco proprio sul finale di puntata. La giuria ha scelto per il Tilt, quindi è stato il pubblico da casa a decidere chi far rimanere: questa volta il gruppo non ce l’ha fatta e ha dovuto abbandonare definitivamente la gara.

La band romana, che si ispira al brit-rock ed ai gruppi di maggiore successo d’Oltremanica, è nata nel 2011 ed composta da Lorenzo Sutto alla voce, Marco Cilo al basso, Claudio Cossu alla chitarra e Jacopo Corbari alla batteria.

Gli Oasis, gli Arctic Monkeys, i The Strokes, Miles Kane, The Fratellis, Kasabian e Pink Floyd sono gli artisti che maggiormente influenzano la loro musica: cosa penserà il loro ormai ex giudice Asia Argento dell’eliminazione così precoce?

Altre notizie