Maneskin, dall’album “Il Ballo della Vita” al docu-film: tutti i dettagli

Maneskin, dall'album "Il Ballo della Vita" al docu-film: tutti i dettagli sul nuovo lavoro discografico della band capitanata da Damiano David e sull'inaspettato debutto al cinema proprio qualche giorno prima dell'uscita del disco.

Da mercoledì 3 ottobre è disponibile in pre-save su Spotify e pre-order su iTunes “Il Ballo della Vita” (Sony Music), l’attesissimo album dei Maneskin, in uscita in copia fisica e digitale venerdì 26 ottobre 2018. Il primo disco di inediti è stato anticipato dai singoli “Morirò da Re” e “Torna a casa”, che solo qualche giorno fa ha debuttato al primo posto della classifica iTunes.

Il lavoro discografico – scritto e prodotto dallo stesso gruppo capitanato da Damiano David – è un racconto autobiografico che riflette nelle 12 canzoni le quattro anime dei componenti della band, unendo le influenze musicali di ciascuno, pur rispettandone la varietà. Un filo rosso che lega tutte le canzoni: la figura di Marlena, la Venere del gruppo, la personificazione della creatività, della libertà, della vita, che si muove fra le righe e le note di tutto l’album.

I testi sono il frutto delle diverse ispirazioni, musicali e non, che hanno accompagnato la vita artistica del gruppo in quest’ultimo ricchissimo anno. Troviamo brani sia in italiano, sia in inglese. La tracklist completa:

  1. New Song
  2. Torna a Casa
  3. L’Altra Dimensione
  4. Sh_t Blvd
  5. Fear For Nobody
  6. Le Parole Lontane
  7. Immortale (Ft. Vegas Jones)
  8. Lasciami Stare
  9. Are You Ready
  10. Close to the Top
  11. Niente da Dire
  12. Morirò Da Re

Docu-film

Ma le sorprese non sono finite qui. Arriverà anche This is Maneskin, il docu-film scritto dal gruppo che sarà anche un grande e unico evento cinematografico. Nei migliori sale cinematografiche italiane, solo per un giorno, mercoledì 24 ottobre, la band presenterà il docufilm, distribuito da Vision Distribution, con un’esibizione dal vivo in apertura che sarà trasmessa in diretta in tutti i cinema.

Si tratta di un film a quattro voci e otto mani in cui questi artisti si presentano, si rivelano, si mettono in scena per raccontare la propria personalità, tra esperienze, sogni, conflitti e la spasmodica voglia di esprimersi attraverso la musica per dimostrare chi sono.

Damiano e compagni hanno deciso di farlo durante la nascita del loro primo album di inediti. Si va dalle selezioni di X Factor (i Maneskin sono arrivati secondi alle spalle del vincitore Lorenzo Licitra, tuttavia hanno avuto più fortuna di quest’ultimo a livello discografico) al primo tour, il documentario segue i componenti della band nelle fasi più delicate del lavoro creativo.

Un collage che riassume la vita artistica del giovane gruppo romano, per comprenderne le emozioni, le tensioni e il talento in modo inedito e sorprendente. Quale sarà la risposta del pubblico?

Altre notizie