Ermal Meta, “9 Primavere” è il nuovo singolo – Testo e Audio

Ermal Meta, "9 Primavere" è il nuovo singolo - Testo e Audio del nuovo brano estratto da "Non abbiamo armi" dopo "Non Mi Avete Fatto Niente", cantato con Fabrizio Moro (certificato Platino), "Dall’Alba al Tramonto" (certificato Oro) e l’estivo "Io Mi Innamoro Ancora".

9 Primavere” è il nuovo singolo di Ermal Meta in rotazione radiofonica a partire da venerdì 12 ottobre 2018. La musica e le parole sono dello stesso artista, ma la storia raccontata che si delinea tra le strofe e i ritornelli, riguarda molti, moltissimi di noi che hanno preparato o visto preparare un set di valigie e che si sono visti e rivisti attraverso le immagini del quotidiano che tornano alla mente attraverso un gesto, un oggetto, una foto.

Sono solo lacrime, e non è proprio niente di speciale una per ogni passo fatto insieme, una per tutte quelle notti svegli ad ascoltare canzoni d’amore quelle che fanno sempre stare male, una per ogni piccola emozione e i tuoi vestiti in sette borse“, dice l’artista nel testo, parlando di malinconia e autunno che si amano come se non ci fosse un domani, anche se alla fine quel domani c’è.

Il brano fa parte dell’album “Non abbiamo armi“, disco certificato con il platino e definito il più bello tra i tre pubblicati fino ad ora (dopo “Umano” e “Vietato Morire”). Da questo lavoro discografico sono stati tratti il singolo vincitore del Festival di Sanremo 2018 “Non Mi Avete Fatto Niente”, cantato con Fabrizio Moro (certificato Platino), “Dall’Alba al Tramonto” (certificato Oro) e l’estivo “Io Mi Innamoro Ancora”.

Durante l’estate il tour ha fatto registrare una lunga serie di sold out, grazie a più di 100mila paganti. Tanti i luoghi toccati: il Foro Italico a Roma, il Real Belvedere di Caserta, Piazza Santissima Annunziata a Firenze, Il Castello Scaligero di Villafranca (VR), Villa Manin in provincia di Udine, l’Abbazia di San Galgano a Chiusdino (SI), l’Anfiteatro di Tharros in Sardegna e il Teatro Antico di Taormina, solo per citarne alcune.

Le ultime news

Qualche tempo fa si è parlato di un concerto ad Alassio per cui Ermal Meta avrebbe devoluto tutto l’incasso alle vittime del crollo di Ponte Morandi a Genova, in segno di vicinanza alla popolazione colpita dal dramma e ancora profondamente scossa per quanto accaduto ad agosto.

In realtà era solo una bufala circolata sul web: “Rimane invece confermato quanto nei giorni scorsi dichiarato dalla società DallaParteDellaMusica srls che destinerà i proventi derivanti dalla vendita di nr. 40 biglietti del concerto a favore del Fondo Emergenze Città di Genova. L’organizzazione e l’artista sono stupiti ed amareggiati dal fatto che si possano creare false notizie su una così grave tragedia.“, ha fatto sapere l’organizzazione dell’evento.

Testo e Audio di “9 Primavere”

Nove primavere, nove inverni, altrettante estati
E dopo quegli autunni ci piacevano da matti
Quattro case, tre traslochi
Tre mila quattrocento giorni in due
Libri, storie buone ti racconto cose, sai stasera
Non mi va di uscire, ti va bene cucinare? Pure due spaghetti due
Se li fai come sai fare tu va bene
Torno tardi, mangia pure, non mi devi più aspettare
Spegni quella luce amore, fa un casino di rumore
Forse mi alzo, forse scrivo nella testa ho una canzone come un temporale
Che non vuole cadere
Sono solo lacrime
E non è proprio niente di speciale
Una per ogni passo fatto insieme
Una per tutte quelle notti svegli ad ascoltare
Canzoni d’amore
Quelle che fanno sempre stare male
Una per ogni piccola emozione, i tuoi vestiti in sette borse
Ed una in più perché
Ti voglio bene
Cinema poi pizza e birra, passeggiata verso casa
Com’è grande questa luna che assomiglia a quella nostra
Ti ricordi? Era bella come te che eri bambina
Adesso sei una meraviglia
Dici che mi devo prender cura di me stesso
E adesso che non è lo stesso adesso che è cambiato tutto
Ma l’unico modo che conosco per volermi bene è attraverso te
Sì, attraverso te
Sono solo lacrime
E non è proprio niente di speciale
Una per ogni passo fatto insieme
Una per tutte quelle notti svegli ad ascoltare
Canzoni d’amore
Quelle che fanno sempre stare male
Una per ogni piccola emozione
I tuoi vestiti in sette borse
Da portare chissà dove
Chissà dove
Lo sai che sta piovendo
Perché ci stiamo lasciando
Altrimenti sai mica pioveva così tanto
E queste nuvole d’acciaio fanno sparire il cielo
Vedrai che tornerà sereno
Domani tornerà sereno, mmm
Sono solo lacrime
E solo senza la si può spiegare
È solo un po’ di acqua con il sale
È solo un’occasione per cantare a bassa voce
Una canzone d’amore
Di quelle che ti fanno un male cane
Ma che la scienza non ti può spiegare
Non c’è niente da capire sono lacrime perché
Ti voglio bene, eh
Perché ti voglio bene
Ti voglio bene

Sei arrivata fin qui!

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro lavoro!
Metti Mi Piace alla nostra pagina, resterai sempre aggiornata su news, concerti e curiosità dal mondo della musica, della TV, dello spettacolo
e altro ancora!

Altre notizie