Mahmood: “Ecco cosa penso delle parodie e cover di ‘Soldi'” – Video

Hit Chart Top 20 e Bellacanzone hanno intervistato Mahmood a Discoteca Laziale in occasione della prima data del suo instore tour per presentare ai fan il suo primo vero album dal titolo "Gioventù bruciata". Ecco cosa ha dichiarato il vincitore del Festival di Sanremo 2019 in merito a quanto accaduto dopo il trionfo e le sue aspettative in merito all'Eurovision Song Contest.

Soldi” di Mahmood è un vero e proprio record: sia nell’arco di 24 ore in ambito global (11 febbraio – 1.676.481 stream) che nell’arco di una settimana di rilevamento (8.223.614 stream) da venerdì 8 febbraio a giovedì 14 febbraio). Avendo superato la cifra impressionante di oltre 9 milioni di stream, il brano vola nella classifica Top 50 Italia di Spotify e si conferma da settimane tra i brani più ascoltati al mondo nella Top 100 Global di Spotify (entrata più alta di sempre di un artista italiano nella Top 50 Global al numero 40 in data 10 febbraio).

Sono tante le cover e le parodie di “Soldi” che circolano sul web, anche dall’estero, soprattutto dopo l’annuncio della partecipazione di Mahmood all’Eurovision Song Contest (rappresenterà l’Italia il prossimo 18 maggio a Tel Aviv). Ecco cosa ne pensa lo stesso artista…

Come hai festeggiato dopo la vittoria del Festival di Sanremo?
In realtà ancora non ho avuto tempo di festeggiare, diciamo che subito dopo la vittoria ho fatto interviste fino alle 6 del mattino, poi sono tornato in hotel e con il mio team di lavoro abbiamo brindato. Poi il giorno dopo sono tornato a lavoro. Sono passato a casa solo per lasciare la valigia e prenderne un’altra.

È uscito Gioventù bruciata con tre inediti: ce ne vuoi parlare?
Ognuno ha una storia diversa. Remo l’ho preprodotto io su Logic, l’ho scritto tutto al pianoforte. Il Nilo del Naviglio l’ho scritto su un beat che ho trovato su Youtube, avevo fatto solo le strofe e ho sviluppato il ritornello con Katoo. Sabbie mobili l’ho scritto in studio con Ceri, io il testo e lui ha creato il beat su quella melodia.

Hai visto le parodie di “Soldi” su Youtube?
Ne ho viste parecchie, alcune mi fanno molto ridere. Inoltre ho visto delle cover, come quella ucraina, o anche delle bambine che cantano il brano.

Rappresenterai l’Italia all’Eurovision. Anche se è presto, vuoi svelarci qualcosa in anteprima?
È ancora troppo presto. Siamo in fase di creazione. L’ho visto due volte in tv, non l’ho mai seguito tantissimo, quindi vediamo come andrà.

Ci saranno altre date dell’instore?
Sono state aggiunte altre date. Vado in Sardegna, in Sicilia, a Bari. Giro un po’ tutta l’Italia a livello geografico anche se non posso andare in tutte le città.