La Rappresentante di Lista al Concerto Primo Maggio Roma – Video

La Rappresentante di Lista al Concerto Primo Maggio Roma - Video intervista in occasione delle prove della kermesse canora in onda su Rai 3. Annunciate le prime date del tour estivo de La Rappresentante di Lista per presentare "Go Go Diva". Una serie di nuovi concerti, nei maggiori festival nazionali, per assistere allo spettacolo che la band guidata da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina riesce a creare in ogni occasione.

Annunciate le prime date del tour estivo de La Rappresentante di Lista per presentare “Go Go Diva”. Una serie di nuovi concerti, nei maggiori festival nazionali, per assistere allo spettacolo che la band guidata da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina riesce a creare in ogni occasione.

È grazie al carisma e alle trasversali capacità performative che La Rappresentante di Lista sta conquistando un pubblico sempre più numeroso: nella prima serie di concerti indoor la band, infatti, ha registrato 8 sold out in 15 eventi e ora si prepara a un’estate ricca di nuove emozioni dal vivo.

“Go Go Diva cambia pelle e noi ci prepariamo a una estate abbagliante, al pubblico bollente dei festival, ai palchi vibranti e sudati di tutt’Italia. L’estate accende la nostra voglia di cambiare forma e Go Go Diva non è stanca di stupirci ancora. Noi cercheremo di starle dietro, voi venite a vedere cosa succede” ? dichiara La Rappresentante di Lista.

Il duo sarà nella line up del Concerto del Primo Maggio a Roma.

Come sono andate le prove?
Non vediamo l’ora di salire sul palco. E’ bello intenso, non sappiamo cosa succederà domani, ma sarà una bella sorpresa.

Cosa ci dobbiamo aspettare dalla vostra esibizione?
Un’esplosione di gioia e di energia.

Chi vi interessa di più della line up?
Siamo curiosi di vedere tutta la line up perché non capita spesso di avere una line up così articolata.

Quali differenze ci sono tra Go Go Diva e i vostri due precedenti album?
Abbiamo affinato la scrittura riscoprendo molto di più delle cose che avevamo lasciato nel primo album. Sono cambiate le sonorità perché avevamo la necessità di creare degli ambienti sonori per qeuste canzoni e l’abbiamo trovata nell’elettronica.

Siete in due: avete mai degli scontri durante le scrittura o produzione di canzoni?
E’ sempre un momento denso di scontro. Impossibile riproporre a parole quello che succede. E’ un dialogo continuo.

Com’è stato il riscontro del pubblico nel tour invernale?
Non lo immaginavamo. Ora siamo curiosi di iniziare il tour estivo perché sicuramente sarà intenso.

Dopo il tour estivo dove vi vedremo?
Magari un tour all’estero.