I bambini pagano ai concerti?

I bambini pagano ai concerti? Ecco tutte le informazioni su riduzioni, sconti e biglietti gratuiti per i minorenni: fino a che età non si paga? In realtà non c'è una regola unica, ma è tutto a discrezione dell'organizzatore dei vari spettacoli. Bisogna quindi controllare le informazioni sui biglietti per bambini nei siti dei rispettivi organizzatori.

Tutti i genitori, almeno una volta nella vita, si saranno posti questa domanda: ma i bambini pagano ai concerti? Per i miei figli devo comprare un biglietto intero oppure ci sono sconti e riduzioni?

Secondo quanto riporta TicketOne le categorie e la percentuale di riduzione è a discrezione dell’organizzazione del concerto o comunque evento a cui si è interessati in base alle norme di Legge sulla Protezione dei Minori.

Generalmente quando disponibili, le informazioni sulle riduzioni sono pubblicate in ogni singola scheda di riferimento: o in un link (solitamente “Info bambini” o “Info riduzioni”) in fondo alla scheda relativa all’evento o nella tabella prezzi (dopo aver cliccato sul carrello di acquisto on line).

Regole Friends&Partners

Ecco come funziona con gli eventi di Friends&Partners: per ragioni di sicurezza Friends & Partners ha deciso di vietare l’ingresso agli eventi ai bambini al di sotto dei 12 mesi di vita. I bambini sotto i 4 anni devono obbligatoriamente indossare cuffie antirumore per bambini o comunque strumenti protettivi per le orecchie.

I bambini sotto i 4 anni accompagnati da un adulto (maggiorenne) provvisto di regolare biglietto assistono allo show in numero di un bambino/a per ogni adulto accompagnatore. Se l’adulto ha un biglietto per un settore a posti numerati, il bambino non ha diritto ad occupare un posto a sedere e deve essere tenuto in braccio.

Tutti i minori fino ai 16 anni compiuti dovranno assistere all’evento accompagnati da un soggetto maggiorenne con regolare biglietto, in rapporto di un adulto ogni due minori.

Regole VRconcerti

Per esempio per VRconcerti i bambini di età inferiore ai 6 anni accompagnati da un adulto provvisto di biglietto possono accedere all’evento ed assistere allo show gratuitamente, esibendo un valido documento d’identità attestante l’età del bambino.

Se il genitore ha un biglietto per un settore a posti numerati, il bambino non ha diritto ad occupare un posto a sedere e deve essere tenuto in braccio. Nei settori a posto unico in piedi il bambino può mettersi anche seduto nel posto accanto al genitore.

Regole VivoConcerti

Per VivoConcerti invece i bambini fino a 4 anni possono accedere allo show gratuitamente solo se tenuti in braccio, accompagnati da persona che ne ha la responsabilità, munita di regolare biglietto (non sono ammessi carrozzine e passeggini). Nei settori non numerati, a posto unico in piedi o seduti, i bambini pagano il prezzo del biglietto del settore corrispondente.

Tutti i minori fino ai 16 anni compiuti potranno assistere all’evento, se accompagnati da un soggetto maggiorenne, in rapporto di un adulto ogni due minori.

Regole D’Alessandro e Galli

Per D’Alessandro e Galli ci sono delle regole, ma in base alla tipologia di evento, potrebbero esserci variazioni sulle modalità di accesso dei bambini. Sempre meglio contattare la mail [email protected] o il numero di telefono 058446477, prima di procedere all’acquisto di biglietti per bambini.

L’organizzazione sconsiglia di portare all’evento bambini di età inferiore ai 6 anni. In ogni caso i bambini con meno di 6 anni accompagnati da un adulto (maggiorenne) provvisto di regolare biglietto possono accedere gratuitamente all’evento e assistere allo spettacolo, in numero di un bambino/a per ogni adulto accompagnatore.

Se l’adulto ha un biglietto per un settore con posti a sedere, il bambino non ha diritto ad occupare altri posti e deve essere necessariamente tenuto in braccio. I bambini dai 6 anni compiuti pagano il biglietto intero. È consigliato l’uso di cuffie antirumore o comunque strumenti protettivi per le orecchie.