10 canzoni da ascoltare per la Festa della Mamma

Domenica 10 maggio è la festa della mamma. La mamma è essenziale e in un giorno così importante, dove si celebra la sua figura, non possono mancare le canzoni che parlano di lei.

Il 10 maggio è il giorno in cui festeggiare le nostre mamme. In un giorno così importantenon possono mancare le canzoni che parlano della mamma, ecco allora le dieci canzoni per una playlist perfetta!

1. In viaggio – Fiorella Mannoia

Un brano che una mamma dedica al proprio figlio. Una ballata in cui finge di parlare con una figlia ideale. Una canzone senza dubbio toccante, che evidenzia la grande sensibilità della Mannoia che ha dichiarato che “tutto quello che volevo dire a mia figlia l’ho scritto in questo brano“.

2. In bianco e nero – Carmen Consoli

La storia della canzone, autobiografica solo parzialmente, parte da un album di foto, in cui la cantante rivede alcune vecchie immagini della madre da bambina e da ragazza, e in esse riconosce i propri occhi e il proprio sorriso. Ma nonostante le somiglianze fisiche, le due donne non sono mai andate d’accordo, arrivando persino ad essere in competizione l’una con l’altra, e finendo per rimanere vittime di incomprensioni e malumori.

3. Oh mother – Christina Aguilera

Estratto come quinto ed ultimo singolo dall’album Back to Basics. Il brano è stato scritto dalla stessa cantante assieme a Derryck Thornton, Mark Rankin, Liz Thornton, e Kara DioGuardi. Parla dei maltrattamenti che la madre della Aguilera subiva dal padre.

4. Le tasche piene di sassi – Jovanotti

Questo brano, premio Mogol nel 2011, è un brano che affronta la solitudine della vita, l’impotenza dell’uomo nei confronti degli eventi traumatici, il senso di smarrimento di fronte alla perdita di una figura fondamentale come un genitore. Scritto da Jovanotti per la madre scomparsa, Lorenzo torna improvvisamente bambino, e si immagina da solo davanti alla porta di scuola in attesa della madre che non arriverà a prenderlo. Il cuore che batte a vuoto, mentre l’attesa pesa come un macigno sugli occhi pieni di ricordi.

5. E yo mamma – Coez

Quarto singolo dell’album Faccio un casino, è una dedica da parte del rapper verso la propria madre. Con immagini super attuali ogni ragazzo si può ritrovare nei suoi versi.

6. Dear Mama – 2pac

Pubblicata nel 1995 come primo singolo dal suo terzo album Me Against the World, la canzone è un omaggio a sua madre, Afeni Shakur, dove il rapper parla della povertà che aveva sofferto la madre, e della dipendenza del crack, ma sostiene che il suo amore e il profondo rispetto che prova per sua madre sostituiscono i brutti ricordi.

7. Mamma – Claudio Villa

Canzone popolare italiana composta nel 1940 da Cesare Andrea Bixio e Bixio Cherubini e interpretata inizialmente da Beniamino Gigli, è diventata un grande classico con l’interpretazione di Claudio Villa. Nata come parte della colonna sonora dell’omonimo film del 1941 diretto da Guido Brignone, in cui lo stesso Gigli recita nella parte del protagonista. La canzone, più che il film, è diventata di fama mondiale.

8. Amor de mi vida – Sottotono

Già dal titolo si capisce quanto sia importante per i Sottotono la figura materna. Basta leggere qualche frase di questo testo per capire che tipo di brano è: “Se soffro so già che soffri, se sto bene so già che tu te ne accorgi piena di attenzione […] vivi nei miei mondi, nei sogni più profondi, consapevole di ogni tuo miracolo, di troppe bugie colpevole…“.

9. Mama said – The Shirelles

Brano del 1961 contenuto nell’album The Shirelles Sing to Trumpets and Strings, racconta l’importanza di quello che la mamma dice ai propri figli in ogni momento della vita.

-

10. Mother – Pink Floyd

Capolavoro assoluto tratto dall’album The Wall , è un brano da dedicare a quelle madri con cui si è avuta qualche incomprensione, magari a causa di quell’affetto così forte che in certi casi può divenire soffocante. La mamma in questione è infatti una donna iperprotettiva che costruisce un ?muro’ attorno al proprio figlio per proteggerlo dalla cattiveria del mondo, ma lo fa con tanta ossessività da causare problemi psicologici al bambino, che non accetta possa crescere.