Roxette: morta la cantante dopo una lunga malattia

Roxette: è morta Marie Fredriksson, voce e pianista del duo pop rock di fama internazionale

I Roxette sono stati un duo pop rock svedese costituito da Per Gessle (voce e chitarra) e Marie Fredriksson (voce e pianoforte); quest’ultima è morta oggi 9 dicembre 2019, all’età di 61 anni dopo una lunga battaglia contro un tumore al cervello.

Biografia di Marie Fredriksson

Nata a Ossjo il 30 maggio del 1958, Marie è stata una cantante e pittrice svedese. Ha avuto una carriera da solista ma in realtà la sua notorietà la si deve alla formazione del duo pop rock “Roxette” con Per Gessle. Dopo un album proposto fondamentalmente solo nel loro paese, nel 1988 incidono LOOK SHARP. La loro vita cambia grazie a uno studente americano che porta il nastro con sé in America e lo fa ascoltare ad una radio locale: da questo momento in poi inizia il grande successo.

Il singolo “The Look” va al numero 1 ed il successo si ripete, anzi diventa ancora più grande con “It must have been love”, inclusa nel film “Pretty Woman“, il cui video conta ben 433.853.0146 visualizzazioni.

Sono diversi i brani che hanno fatto la storia di questo celebre duo, oltre alla già citata colonna sonora del film con Julia Roberts, anche “Listen to Your Heart”. Grazie a queste canzoni riescono a conquistare il mercato americano. Il front-man del gruppo in modo ironico spiegò che il loro intento fosse quello di creare musica orecchiabile e che con l’aiuto vocale di Marie si cercava di dare un’impronta più credibile ai testi delle canzoni. Negli anni 90 il loro successo continua tra nuovi album e tour mondiali, vendendo milioni di copie. Dopo gli ABBA, sono il gruppo svedese ad aver avuto maggior successo commerciale nel mondo, con 75 milioni di copie vendute (dato del 2006). Basti pensare che l’album “Joyride” (1991) ha venduto da solo 12.000.000 di copie.

La malattia

A ridosso dall’uscita di “A Thing About You” per la promozione del nuovo greatest hits, l’11 settembre 2002 Marie cade nel bagno di casa sua e batte violentemente la testa. Viene trasportata in ospedale dove le viene diagnosticato un tumore cerebrale. Marie ha subito alcuni danni permanenti al cervello, tra cui la capacità di leggere e contare, parte della vista all’occhio destro e della mobilità del lato destro del corpo. Dopo l’operazione inizia la chemioterapia e la radioterapia, grazie alle quali riesce ad utilizzare l’arto superiore destro. Le avevano dato circa un anno di vita, ma Marie riesce più o meno a riprendersi e a dedicarsi alla sua musica. Nel 2017 Per Gessle annuncia che i Roxette non incideranno più nuovi brani a causa delle condizioni di salute di Marie, che però non si dà per vinta e pubblica 3 nuove canzoni con sonorità jazz e swing, che aveva sempre voluto sperimentare. Verso la fine del 2018 Per intraprende un nuovo tour in Europa, dove canta i brani di Roxette senza purtroppo la controparte Marie. Il 9 dicembre 2019 la cantante muore, dopo 17 anni di lotta con alti e bassi.