Consigliere della Lega contro Emma Marrone: il post sessista scatena la polemica

Consigliere della Lega contro Emma Marrone: il post sessista scatena la polemica, ecco le dichiarazioni shock che hanno provocato l'espulsione immediata del soggetto in questione dal partito. Una frase della cantante salentina pronunciata alla fine di un concerto ha scatenato questa polemica.

Il tour di Emma Marrone è iniziato qualche giorno fa e al termine di un live la cantante salentina ha urlato “Aprite i porti“. La frase è stata ripresa da molte testate e successivamente la stessa artista ha tenuto a chiarire le sue parole: “In questi giorni ho letto diversi articoli polemici per la mia frase ‘Aprite i porti’, ma è semplicemente un mio pensiero, non significa avercela con qualche politico. Perché se uno è una persona coscienziosa, con un’anima, gentile, non vuol dire andare contro gli altri politici. Sono stata cresciuta in una famiglia dove mi è stato insegnato il rispetto e l’altruismo verso i più bisognosi”.

E ha concluso: “Mi rivolgo anche ai giornalisti e dico che li capisco. Ma non si può sporcare un pensiero positivo, un messaggio positivo lanciato da un’artista dal proprio palco per fare più click sui propri siti. Siamo in democrazia, c’è libertà di parola e finché avrò un palco sotto il culo dirò sempre quello che penso”.

È intervenuto in merito un consigliere comunale di Amelia (in provincia di Terni) della Lega con un commento sessista nei confronti di Emma: “Faresti bene ad aprire le tue cosce facendoti pagare per esempio…”.

Prontamente il partito di Matteo Salvini ha annunciato che il soggetto in questione verrà espulso dal partito: “La Lega Umbria si dissocia dal commento sessista espresso dal consigliere comunale di Amelia” – ha fatto sapere il segretario regionale del Carroccio, il deputato Virginio Caparvi – Anche il dissenso più forte non può mai scadere in simili commenti. Le affermazioni del consigliere non solo sono inaccettabili, ma assolutamente distanti dallo spirito e dai valori espressi dalla Lega e dunque chiunque utilizzi questo linguaggio non può rappresentare il nostro movimento”.

Queste tutte le date del tour, prodotto e organizzato da F&P Group:

  • 15 FEBBRAIO ? Pala Florio di BARI
  • 16 FEBBRAIO ? Pala Calafiore di REGGIO CALABRIA
  • 18 FEBBRAIO ? Pala Sele di EBOLI
  • 20 FEBBRAIO ? Modigliani Forum di LIVORNO
  • 22 FEBBRAIO ? Pala Prometeo di ANCONA
  • 23 FEBBRAIO ? Unipol Arena di BOLOGNA
  • 26 FEBBRAIO ? Mediolanum Forum di Assago ? MILANO
  • 27 FEBBRAIO ? Pala George di Montichiari ? BRESCIA
  • 1 MARZO ? Pala Lottomatica di ROMA