Chi è il padre biologico di Paola Caruso? Svelata l’identità a Live – Non è la D’Urso

Chi è il padre biologico di Paola Caruso? Svelata l'identità a Live - Non è la D'Urso nella puntata del 1 maggio in onda in prima serata su Canale 5, rigorosamente in diretta. L'uomo in questione ha giocato in quella squadra di calcio nel Campionato 1984/1985, mentre l'anno dopo ha cambiato team. Di chi si tratta?

Grande colpo di scena nella puntata del 1 maggio di Live – Non è la D’Urso in onda in prima serata su Canale 5, rigorosamente in diretta. Finalmente verrà svelata l’identità del padre biologico di Paola Caruso.

So chi è. So che non ha figli, quando sarà il momento dirò chi è. Dopo tutto quello che ha fatto Barbara d’Urso per me mi sembra giusto dirlo in una delle sue trasmissioni”, aveva dichiarato poche settimane fa la showgirl al Corriere della Sera.

Imma (la mamma biologica di Paola) ha detto di aver avuto una breve relazione con un calciatore molto famoso del Catanzaro che però è andato via dalla squadra e dalla città senza sapere nulla della gravidanza. L’uomo in questione ha giocato in quella squadra di calcio nel Campionato 1984/1985, mentre l’anno dopo ha cambiato team. Come avrà reagito a questa notizia?

L’ormai ex Bonas di Avanti un altro (programma condotto sempre sulla stessa Rete da Paolo Bonolis e Luca Laurenti) ha scoperto di essere stata adottata solo a 14 anni e per lei è stato uno shock, visto che i genitori non le avevano detto niente fino a quel momento. Fu una sua amica a dirglielo, anche lei adottata da una coppia di genitori che era amica della sua. “Evidentemente era venuta a saperlo – ha continuato – Un giorno stavamo litigando e me lo disse: guarda che sei stata adottata come me. Non mi volevano dare spiegazioni. Più avanti l’ho capito, avevano paura di perdermi, appena affrontavo l’argomento si chiudevano nel silenzio. Oggi se mi metto nei loro panni li capisco. Io ero piccola e ci misi 10 anni a metabolizzare questa storia”.

Imma invece aveva partorito con il cesareo e una volta risvegliata dall’anestesia la madre (la nonna biologica di Paola) le disse che la figlia era morta. “Sua madre — mia nonna — aveva paura delle voci di paese, io ero il frutto scandaloso della relazione tra mia mamma e un calciatore famoso in prestito al Catanzaro, negli anni in cui la squadra era anche in serie A. In Calabria i genitori comandano sui figli: mia nonna decise così, mia mamma era ignara anche se in cuor suo sapeva che non ero morta”, ha concluso.