Myss Keta in concerto a Villa Ada a Roma – 19 giugno: biglietti, scaletta, come arrivare

Myss Keta in concerto a Villa Ada a Roma. Trova qui tutte le informazioni sul concerto a Villa Ada a Roma - 19 giugno. Acquista ora i biglietti, leggi la scaletta completa, tutte le canzoni e tutti gli ospiti. Trova qui le informazioni su Come arrivare, Dove mangiare, Dove dormire. Biglietti, Scaletta, Come arrivare, Tutte le date su Bellacanzone.

Al via martedì 18 giugno la 26esima edizione di Villa Ada – Roma incontra il mondo, il festival più lungo dell’estate romana che come ogni anno animerà le sue notti con 49 giorni di live senza sosta sulle rive del laghetto più famoso della Capitale.

Dopo il debutto, mercoledì 19 giugno arriva la “divina” Myss Keta, che con il suo piccantissimo “Paprika” sta conquistando a suon di sold out tutti i più prestigiosi palchi italiani (ecco le info sui biglietti di Myss Keta a Villa Ada).

Miss Keta ha fatto il suo esordio nel mondo della discografia nel 2013 con “Milano, sushi e coca“. In questi anni ha infiammato i palchi dei maggiori festival e club di tutto il Bel Paese in un tripudio di electro, house, rap, dubstep (ecco la scaletta di Myss Keta a Villa Ada).

I primi successi sono “In gabbia (non ci vado)”, “Burqa di Gucci”, “Le ragazze di Porta Venezia”, raccolti successivamente nell’album”L’angelo dall’occhiale da sera: col cuore in gola” (2016). Nell’estate 2017 ha pubblicato per l’etichetta La Tempesta l’EP “Carpaccio ghiacciato” e l’anno successivo è uscito “Una vita in Capslock“, il suo primo vero disco.

In “Paprika” invece l’artista ha aperto le porte su una nuova pagina della sua storia, scritta anche attraverso le prestigiose collaborazioni presenti nel lavoro discografico: da Gué Pequeno, featuring del secondo singolo estratto, Pazzeska, al vincitore del Festival Sanremo 2019 Mahmood, da Wayne Santana della Dark Polo Gang a Gemitaiz, Luchè e Quentin40. Fino ad arrivare al remix di una canzone cult come Le ragazze di Porta Venezia con Elodie, Joan Thiele e Priestess.

Ma perché Myss Keta nasconde la faccia? La sua identità nascosta è il modo migliore per dire la Verità, perché “non avendo volto, c’è un po’ di M¥SS in ognuno di noi”.

Una produzione DNA concerti in collaborazione con Villa Ada Roma Incontra Il Mondo e Arci Roma (ecco come arrivare al laghetto di Villa Ada).

Nulla si sa, tutto s’immagina“: è con questa doppia citazione, che rimanda all’immaginario di Federico Fellini e Fernando Pessoa, che Villa Ada – Roma incontra il mondo dà il via alla sua XXVI edizione sotto l’egida di Dada srl e ARCI Roma all’interno del programma dell’Estate Romana promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale, in collaborazione con SIAE.