Mabel in concerto a Milano, disponibili i biglietti: come acquistare

Arriva in Italia per un unico concerto Mabel, uno dei profili più interessanti del pop internazionale con le canzoni del suo album d’esordio di prossima uscita. Biglietti in vendita dalle ore 10.00 del 26 luglio 2019 su TicketOne e nelle rivendite autorizzate. Ecco qualche informazione in più sulla cantante che negli ultimi due anni sta scalando le classifiche mondiali!

Arriva in Italia Mabel, la cantante ventitreenne cresciuta tra la Svezia, Londra e Marbella che si è imposta sulle scene internazionali con il super tormentone “Don’t Call Me Up“.

Appuntamenti ai Magazzini Generali di Milano per l’unica data nel nostro Paese il prossimo 24 febbraio. I biglietti saranno disponibili in vendita generale online su TicketOne.it e tramite Call Center dalle ore 10.00 di venerdì 26 luglio. Biglietti disponibili, in presale esclusiva, dalle ore 10.00 di mercoledì 24 luglio fino alle ore 9.59 di venerdì 26 luglio.

Grazie al singolo sopracitato è stata nominata nella categoria “British Breakthrough Act” dei Brit Awards 2019. Una bella notizia che fa seguito ad un anno straordinario con oltre due milioni di singoli venduti nel solo Regno Unito, oltre mezzo miliardo di stream e un tour inglese culminato nella data sold out alla Brixton Academy di Londra.

L’atteso disco d’esordio dell’artista dal titolo “High Expectations” uscirà il prossimo 2 agosto e ha visto Mabel lavorare con Steve Mac e Kamille, andando a riformare il trio vincente di “Don’t Call Me Up”.

“Sono felice che finalmente la gente possa ascoltare High Expectations – ha dichiarato Mabel –  Ci ho lavorato per circa due anni e mezzo e non vedo l’ora che il pubblico faccia sue le canzoni”.

Il singolo “Mad Love” sta avendo un ottimo riscontro sia nelle radio, sia in streaming grazie anche al videoclip ufficiale diretto da Marc Klasfeld, dietro la macchina da presa per colleghi come Cardi B, Destiny’s Child e Jay Z. “Lavoro duro ogni giorno perché voglio essere un’artista globale. Voglio diventare più grande possibile“.

Mabel arriva da una famiglia che si può definire una vera e propria dinastia musicale: è figlia del produttore Cameron McVey, meglio noto per le sue collaborazioni con Massive Attack, Portishead, Sugabababes e All Saints, e della cantante Neneh Cherry.

Mabel ha esordito nel 2017 con il mixtape “Ivy To Roses“, in cui affronta temi quali l’amore giovanile, il dolore e le sfide delle relazioni nell’era digitale. Ha parlato e cantato nei suoi brani della lotta contro l’ansia (un problema che ha costretto la stessa artista ad abbandonare la scuola da giovanissima) e del tema di crescere di razza mista, culturalmente dislocata.