Coez in concerto a Roma per tre anteprime live: scaletta e come arrivare

L’attesa è finita: Coez è tornato a Roma con È sempre bello in tour, il nuovo progetto live prodotto da Vivo Concerti, anticipato dagli show in programma il 28 (sold out), 29 e 31 maggio. Le tre anteprime nella città Eterna segnano il ritorno del cantautore dal vivo, che proseguirà dal 29 settembre su uno dei palchi culto della musica italiana, quello dell’Arena di Verona, per continuare in autunno nei palazzetti più importanti d’Italia, passando per Torino, Ancona, Milano, Livorno, Firenze, Bologna, Acireale, Napoli, Bari.

La serie di concerti ha inizio a pochi mesi dalla pubblicazione del nuovo disco“È sempre bello”(Carosello Records) uscito a marzo, che ha direttamente esordito in testa alla classifica FIMI/Gfk dei dischi più venduti. Il singolo omonimo è stato certificato Triplo Platino e “Domenica”, il nuovo singolo, è già disco d’oro, ed è tra i brani più trasmessi dalle radio.

Questo tour è una produzione Vivo Concerti: un allestimento innovativo che girerà lungo la penisola con un gruppo affiatato e che porterà l’artista ad esibirsi sui palchi più importanti d’Italia. Con lui sul palco il bassista e direttore musicale Daniele “Orange” Dezi, alle sequenze c’è Giuseppe “Banana” Di Nola, alla batteria c’è Giuseppe “Passerotto” D’Ortona, alla chitarra Alessandro “Gaspare” Lorenzoni, new entry nella band di Coez Valerio Smordoni, che è alle tastiere e alla seconda chitarra (ecco tutte le informazioni sui biglietti di Coez a Roma).

Al centro del live di Coez ci sono i claim più iconici delle canzoni, che sono stati scelti dal cantautore anche per lo spettacolo. Le istantanee leggere ed eighties insieme agli slogan delle canzoni dell’ultimo album, sono il filo rosso che lega il live al progetto discografico.

Sono 27 le canzoni in scaletta per oltre due ore di musica, dalle hit che hanno fatto la storia di Coez (Ali Sporche, Lontana da me, e Yo mamma, Siamo morti insieme, La musica non c’è, Le Luci della città) ai brani della più recente produzione discografica (ecco la scaletta di Coez in concerto a Roma).

“Ho sempre lavorato per questo. Io e i miei musicisti abbiamo suonato nei piccoli club, anche davanti a solo 100 persone, o in posti più grandi come ad esempio Le Capannelle. La cosa bella sarà portare tutta la nostra esperienza su questi palchi, legandola a quell’atmosfera raccolta da club da cui proveniamo. La dimensione live è davvero un’altra dimensione, per questo mi piace: è lontana da internet, lontana dai social, dalle radio, dallo studio: riguarda quello che succede tra te e il pubblico, in quel posto e in quel momento esatto”, ha dichiarato l’artista.

Appuntamento allora al PalaLottomatica (Palazzo dello Sport) di Roma (ecco come arrivare al PalaLottomatica)!