Che fine ha fatto Luca Dirisio?

Che fine ha fatto Luca Dirisio? "Non avevo mai scritto prima un brano che parlasse dell’Abruzzo e degli abruzzesi ma è sempre stato un mio progetto, aspettavo solo il momento giusto e quando ho trovato la melodia adatta non ci ho pensato due volte", ecco tutte le novità sull'artista che torna sulla scena musicale a distanza di qualche anno.

Che fine ha fatto Luca Dirisio? Arriva venerdì 29 marzo “La mia gente” (Music Ahead), il nuovo singolo dell’artista su tutte le piattaforme digitali, streaming e in rotazione radiofonica.

Il cantante riparte dalle sue origini con un brano interamente dedicato alla sua terra, l’Abruzzo. Luca è da sempre molto legato alla Terra che lo ha visto nascere, un legame forte e viscerale che lo ha portato a scrivere “La mia gente” durante l’inverno del 2018.

“Non avevo mai scritto prima un brano che parlasse dell’Abruzzo e degli abruzzesi ma è sempre stato un mio progetto, aspettavo solo il momento giusto e quando ho trovato la melodia adatta non ci ho pensato due volte. L’Abruzzo è un posto eccezionale, cullato e a volte tradito dalla natura, Un cantautore è abituato a scrivere canzoni, ne ho scritte tante nella mia vita ma a questa tengo particolarmente e mi auguro che tutti e in particolare la mia gente apprezzerà”, ha dichiarato lo stesso cantante.

Dirisio torna con un nuovo progetto musicale prodotto e arrangiato da Giuliano Boursier, suo storico produttore, con cui aveva già collaborato per i suoi primi tre album “Luca Dirisio” (da cui viene estratto il primo singolo famoso “Calma e sangue freddo“, brano vincitore del premio Artista rivelazione dell’anno al Festivalbar 2004), “La vita è strana” e “300 all’ora” (Sony Music).

Il singolo anticipa il nuovo progetto discografico dell’artista in uscita il prossimo autunno, a distanza di 8 anni dall’ultimo album di inediti.

Luca dà il via così a un nuovo inizio con una canzone forte e colma di speranza, un progetto nato dalla maturità dalla consapevolezza dello stesso artista, un lavoro discografico che arriva dopo tanto tempo, pensato e progettato a lungo.

“La mia gente è la voce degli abruzzesi che urlano sotto le macerie dell’Aquila e di Rigopiano, è la voce e il coraggio della brigata Majella durante la resistenza, ma anche, anzi soprattutto, la voce della gente comune che si rialza e non si arrende, la voce di un cantautore abruzzese che crede e ama tutto questo”.

Ecco tutti i dischi precedenti di Luca Dirisio:

  • 2004 – Luca Dirisio
  • 2006 – La vita è strana
  • 2008 – 300 all’ora
  • 2011 – Compis
  • 2019 – Compis Therapy