Asia Argento resta a X Factor? Il tweet sospetto

Asia Argento rimarrà anche nella fase dei Live di X Factor 12, visto che nelle prime puntate ha dimostrato di essere un bravo giudice? Ecco cosa ha scritto l'attrice sul suo profilo Twitter e le ultime novità sul caso di Jimmy Bennett.

È passato quasi un mese dalla conferenza stampa della dodicesima edizione di X Factor, eppure il nome del sostituto di Asia Argento come giudice alla fase dei Live ancora non è arrivato. La stessa produzione aveva confermato che il nome sarebbe stato svelato in poco più di una settimana ed invece ancora non è arrivato il verdetto. Forse perché c’è un ripensamento?

Buongiorno a tutti questa notte ho fatto un sogno, che sarebbe arrivato il comunicato di @XFactor_Italia con la decisione di reinserire @AsiaArgento ai live“, ha pubblicato su Twitter la fanpage ufficiale di Asia Argento. E lei ha prontamente risposto con un messaggio che ha lasciato tutti di stucco: “Che strano, ho fatto anche io lo stesso sogno. I sogni son desideri“. Un post sibillino per far intendere che rimarrà anche per l’ultima fase del talent show di Sky Uno?

Anche Fedez ha replicato: “Noi giudici siamo con te!“. Non a caso in passato anche Manuel Agnelli aveva espresso un parere a favore della collega: “Lei è una persona facilmente attaccabile, molto fragile e con un sacco di scheletri nell’armadio, ma questa vicenda ha raggiunto vertici di distorsione davvero pericolosi“.

Cos’è successo?

Asia Argento è stata colpita da un vero e proprio scandalo: è stata accusata di molestie da Jimmy Bennett, fatto che sarebbe accaduto quando aveva 17 anni, quindi minorenne. Il suo compagno di allora (lo chef Anthony Bourdain, morto suicida lo scorso giugno) avrebbe pagato all’attore 380mila dollari a suo tempo per il silenzio.

Qualche giorno fa Bennett è stato per la prima volta in Italia ospite de L’Arena di Massimo Giletti a parlare di quanto accaduto: “Asia continuava a inviarmi delle foto e dei bigliettini che scriveva nella sua stanza di hotel per me c’è sempre stata una barriera culturale, non sapevo se il suo atteggiamento fosse una maniera di mostrare affetto e quindi non sapevo cosa aspettarmi. Per me… era come incontrare un’amica“.

È intervenuto poi papà Dario Argento sulla questione: “Weinstein ha pagato profumatamente Bennett per raccontare quella storia in modo da vendicarsi del polverone del movimento #MeToo, che ha visto mia figlia Asia in prima linea proprio contro Weinstein e, in generale, i molestatori nel mondo dello spettacolo“, ha dichiarato in un’intervista su Radio Rai, per poi ritrattare qualche ora dopo.

Nel frattempo continua il toto-nomi per il sostituto di Asia Argento e quello più accreditato resta quello di Sfera Ebbasta: ci sarà davvero lui?

Altre notizie