Artù, annunciati due concerti speciali a Milano e Roma

Due concerti speciali a Milano e Roma per Artù, il cantautore che lo scorso maggio ha pubblicato il terzo album in studio con un singolo apripista inedito cantato in "duetto" virtuale con Rino Gaetano.

Dopo il tour estivo Artù torna dal vivo per due concerti unici che lo vedranno sul palco a Milano e a Roma, rispettivamente il 19 dicembre al Circolo Ohibò del capoluogo lombardo e il 21 dicembre a Largo Venue della Città Eterna. Questi due live segnano il suo ingresso nel roster di Otr Next.

Lo scorso maggio Alessio Dari (questo il suo vero nome) ha pubblicato il suo terzo disco dal titolo “Vola Ale!” (Leave Music / Sony Music) che contiene il brano “Ti Voglio”, canzone incompiuta del grande Rino Gaetano che Artù ha completato e interpretato seguendo la sua linea artistica. Nella traccia, suonata dalla Rino Gaetano Band, troviamo anche la voce dell’indimenticabile cantautore calabrese.

La Rino Gaetano Band è composta da Alessandro greyVision (voce, chitarra, percussioni), da Michele Amadori (tastiere e cori), Alberto Lombardi (chitarra elettrica). E ancora Marco Rovinelli (batteria), Fabio Fraschini (basso) e Ivan Almadori (voce e chitarra).

Rino Gaetano Day: le foto del concerto a Piazza Sempione a Roma

Da qualche mese Artù ha lanciato la rubrica in diretta video #Artupertu sulla sua pagina Facebook, dove in tempo reale comunica ai suoi fan le novità e gli appuntamenti che lo vedono protagonista. I due concerti di Milano e Roma verranno annunciati sui social proprio dall’artista.

“Vola Ale!” è un album dal sound anni Ottanta, in omaggio al background artistico e culturale in cui lo stesso Artù si è formato. Il cantautore infatti affronta sempre tematiche legate alle difficoltà esistenziali, dal malcontento sociale alle ipocrisie di una società conformista in cui l’immagine vince sull’essenza.

È il suo terzo lavoro discografico dopo primo omonimo pubblicato nel 2013, e dopo il secondo dal titolo “Tutto passa” (Sony Music) arrivato esattamente tre anni dopo, finendo in vetta alla chart Viral 50 di Spotify per settimane.

L’amico e collega Alessandro Mannarino ha collaborato con lui in entrambi i dischi: in quello d’esordio ha composto insieme a lui la canzone Giulia domani si sposa (in cui nel video ufficiale appare l’attrice Giulia Bevilacqua, aggiudicandosi così lo Special Awards al Premio Roma Videoclip), mentre nel secondo con un irriverente cameo nella canzone Tutti a scuola.

Sto anche scrivendo un libro su Rino – ha raccontato Anna Gaetano a La RepubblicaRacconto tutto, dalla A alla Z. Comincio da Crotone. Quando ci trasferimmo a Roma Rino aveva meno di dieci anni, io una quindicina. Prima ci spostammo io e mia madre. Poi vennero a Roma anche papà e Rino. Uscivamo insieme, andavamo in giro a fare degli scherzi, ci divertivano molto insieme. Certo non quando mio padre era in ospedale e in altri periodi difficili. Ma Rino sapeva sempre come farsi volere bene“.

PH. Massimo Di Soccio

PH. Matteo Nardone (in copertina)

Altre notizie