Virginio presenta Semplifica: “E al Circo Massimo con Laura Pausini…” [VIDEO]

In questo periodo E.STA.A.TE che hai scritto per Laura Pausini è un vero e proprio tormentone. Continua la collaborazione con lei e poi sarai anche al Circo Massimo?
Allora, io aspetto sempre che sia Laura a dare la conferma. Nel corso della conferenza stampa di presentazione del disco ha detto di essere felice di avere anche me ad aprire i suoi concerti. In ogni caso aspettiamo che sia lei a dare l’annuncio ufficiale. Sono felice di questa canzone. Laura mi ha chiamato a co-scrivere il testo, mentre la musica è di Paolo Carta. Sono contento perché è una canzone che gioca tutto sul gioco di parole. Il concetto è semplice, ma molto importante. Sta a noi cercare noi stessi. È un concetto che accomuna sia Laura, sia me. Ad un certo punto bisogna capire cosa si vuole essere e sta soltanto a noi capirlo.

Per quali altri artisti ti piacerebbe scrivere?
Sono tantissimi. Però io sono dell’idea che debba esserci sempre un rapporto personale in primis. Un artista che mi piace molto è Ghemon. Ci siamo incontrati ultimamente e mi piacerebbe.

Invece con chi vorresti duettare?
Anche lì sono tantissimi. Non ti saprei dire un artista nello specifico. Magari Laura Pausini, Malika Ayane.

Prossimamente ci saranno concerti o ti concentrerai sull’album?
In realtà l’album è quasi pronto. Ci saranno tantissimi appuntamento dal vivo in estate. Alcuni li posso dire. Altri no. Seguitemi sui social, visto che lì comunico davvero tanto.

Com’è il tuo rapporto con i social e anche con i fan?
Sono abbastanza riservato però mi piace raccontare parte di quello che mi succede in maniera semplice. Magari sono a casa, mi metto al pianoforte, ripasso alcuni brani e faccio una Storia. Difficile che racconti quando vado in bagno. Sono un musicista e per me la cosa centrale è la musica. Tante cose di contorno devono servire a raccontare come vedo il mondo. Non condivido su di me l’eccesso di invasione social. Detto ciò sto sempre su Instagram tra Storie e post e mi piace molto.