Deschema a Sanremo Giovani: “Una gioia infinita”- Video

Ecco la video intervista ai Deschema, in gara a Sanremo Giovani 2018 che andrà in scena giovedì 20 e venerdì 21 dicembre in diretta al Casinò di Sanremo e su Rai 1. Il gruppo ha parlato del percorso ad Area Sanremo, del brano "Cristallo", dell'album di prossima uscita e del futuro nel mondo della musica.

I Deschema sono frutto di Area Sanremo e si esibiscono sulle note di “Cristallo”. La band è composta da Gianluca Polvere, Nicola Facco, Giulio Cappelli, Emilio Goracci, Massimiliano Manetti. Si formano nel 2010, ma è nel 2016 che si consolidano come gruppo. Il nome ingloba il concetto di evoluzione della loro musica e l’incremento delle sonorità elettroniche nei loro brani. 

Intervista

Come stanno andando questi giorni sanremesi?
Sono giorni pieni e ce li stiamo vivendo al massimo, non vediamo l’ora di arrivare sul palco del casinò.

Cosa ci dobbiamo aspettare dalla vostra esibizione?
Vi porteremo la nostra energia, le nostre sonorità fresche, la nostra sincerità che tanto ci caratterizza.

C’è qualcuno degli altri artisti in gara della vostra serata che temete di più?
Sono tutte proposte validissime, ce la giochiamo tutti ad armi pari.

Voi avete vinto Area Sanremo. Come è andata questa esperienza?
È stata una bella esperienza, molto lunga, è iniziativa ad agosto e abbiamo fatto 6 audizioni, fino ad arrivare alla commissione capitanata da Baglioni. Ricordiamo il momento in cui ha annunciato il nome, ed è stata una gioia infinita.

Come nasce il vostro brano?
È nato alla fine di quest’estate. Parla dei momenti di fragilità che tutti affrontiamo nel corso della vita. Quando ho scritto il testo, io per primo avevo bisogno di conforto e di fiducia, ho voluto trasformare questa esigenza in aiuto verso qualcun altro. Abbiamo usato l’immagine del cristallo perché, anche se semplice e senza difetti, basta un nulla per mandarlo in mille pezzi. Ci auguriamo che sia una canzone utile per qualcuno.

Il secondo brano che avete presentato portato a Sanremo che differenze ha rispetto a Cristallo?
È molto più elettronico, si rifa agli anni ’80, ci saranno chitarre molto presenti, non vogliamo svelare molto perché siamo scaramantici.

Dopo Sanremo uscirà un album?
Ci siamo lavorando, usciranno degli altri brani, non sappiamo ancora quando. Per ora siamo concentrati su questa esperienza qui.

Ringraziamo la web agency Esedigital per l’ospitalità.

Altre notizie