Massimo Ranieri: tutte le partecipazioni al Festival di Sanremo

Massimo Ranieri: tutte le partecipazioni in gara al Festival di Sanremo.

Massimo Ranieri è stato ospite al Festival di Sanremo 2020 duettando con Tiziano Ferro sulle note di Perdere l’amore, il brano che interpretò per la prima volta proprio a Sanremo 32 anni fa. Più volte Tiziano Ferro ha dichiarato di aver iniziato a cantare anche per merito di Massimo Ranieri, intervistato dall’Ansa quest’ultimo ha dichiarato: “Tiziano ha detto di essere rimasto fulminato quando nel 1988, davanti alla tv insieme al papà, mi vide a Sanremo con Perdere l’amore. E’ stato lui a cercarmi insieme ad Amadeus e sarò felicissimo di ricantarla con questo grande artista. Speriamo che sia un bel momento, la canzone lo merita. Proprio un anno fa ci lasciava l’autore Giampiero Artegiani”.

Sul palco Ranieri ha presentato fuori gara un suo brano inedito dal titolo Mia ragione, che ha anticipato la pubblicazione del suo nuovo album. Rispetto all’idea di guidare il Festival di Sanremo come direttore artistico (come già fatto da altri suoi colleghi, primo fra tutti Claudio Baglioni) ha ammesso l’interessamento, dichiarando che sarebbe ipocrita se dicesse che non valuterebbe la risposta ma che certamente sarebbe una responsabilità enorme. Sicuramente saprebbe cavarsela molto bene Massimo, dato che non è solo un cantante ma un vero e proprio showman oltre che attore, conduttore televisivo, doppiatore e regista teatrale.

BIO

Quinto di otto figli, Giovanni (questo il vero nome), cresce in una zona popolare di Napoli, vivendo in una casa poverissima composta da un solo vano al quinto piano di un vecchio stabile. Da bambino viene costretto dai più grandi a cantare per i turisti, ma siccome non vuole, i compagni lo portano a forza su uno scoglio e lui è costretto ad esibirsi perchè non sa nuotare. A riguardo ha raccontato: “La mia voce piaceva, raggranellavano tanti spiccioli”. Nel 1964 mentre cantava in un bar viene notato da un discografico, il quale comprende le potenzialità della sua voce. A soli 13 anni va in America e si esibisce a Brooklyn. Nel 1966 il pianista Polito gli propone un importante contratto discografico ed esordisce con lo pseudonimo di Massimo Ranieri. Da qui inizia ufficialmente la sua carriera. Si susseguono diverse partecipazioni ai concorsi musicali più importanti come Cantagiro o il Festival di Sanremo, dove tornerà questa sera.

Massimo Ranieri ed il Festival di Sanremo

  • Fino a questo momento ha partecipato 6 volte al Festival, vediamo quando.
  • 1968: settimo posto con la canzone Da Bambino
  • 1969: decimo posto con la canzone Quando l’amore diventa poesia
  • 1988: primo posto con la canzone Perdere l’amore
  • 1992: quinto posto con la canzone Ti penso
  • 1995: quindicesimo posto con la canzone La vestaglia
  • 1997: nono posto con la canzone Ti parlerò d’amore