Artisti con la X: 12 edizioni di X Factor Italia

X Factor dalla prima all'ultima edizione. Chi sono i talenti che grazie a questa esperienza sono diventati dei punti di riferimento della musica italiana, ecco un riassunto delle dodici stagioni del programma.

Fra pochissimi giorni scopriremo chi sarà il vincitore della dodicesima edizione di X Factor. In questi dodici e intensi anni abbiamo visto esibirsi sul palco di X-Factor tantissimi cantanti, alcuni di loro hanno avviato floride carriere, altri hanno visto il loro sogno infrangersi una volta finito il talent. In questo articolo ripercorreremo le tappe fondamentali del talent: dalla prima edizione su Rai 2 fino all’ultima. Nello specifico vedremo chi sono i talenti che grazie a questa esperienza sono diventati dei punti di riferimento della musica italiana.

Gli anni in Rai

I primi quattro anni dello show sono stati trasmessi da Rai 2 e sono stati condotti da Francesco Facchinetti. Dal 2008 al 2011 sono sette i concorrenti che si sono distinti e tre di loro sono ormai nell’olimpo della musica italiana. Gli Aram Quartet sotto la sapiente guida del loro giudice Morgan, sono i vincitori della primissima edizione. Purtroppo nell’estate del 2010 il gruppo ha deciso di sciogliersi. Antonio Maggio, componente del collettivo, ha trionfato da solista nel 2013 al Festival di Sanremo nella categoria giovani. Sfortunatamente la loro luce si è spenta troppo presto.

Nello stesso anno però sembra che il fattore X, ce l’abbia anche la graffiante Giusy Ferreri. Dal 2008 ad oggi ha vinto numerosi premi: Premio Videoclip Italiano, Premio Lunezia, Sanremo Hit Award, due Venice Music Awards, cinque Wind Music Awards e il premio internazionale European Border Breakers Awards.

«La voce di Giusy è duttile, riconoscibile e tormentata, ha qualcosa che non si può acquisire con lo studio, qualcosa che si porta dentro e che forse noi non scopriremo mai […] usciranno altri lati che non hanno nulla a che vedere con i bellissimi dischi di Amy Winehouse.» Queste sono le parole di Tiziano Ferro che per lei ha scritto “Non ti scordar mai di me”.

Oltre ad essere stata riconosciuta come la Amy Winehouse italiana, la nostra Giusy detiene due record mondiali. È la cantante lanciata da un talent show italiano ad aver venduto più copie nel mondo, ed è l’artista rimasta stabile per più di 46 settimane alla numero 1 nelle classifiche italiane dei singoli più venduti. Quest’ultimo record prima di lei apparteneva a Madonna con 38 settimane.

Nel secondo anno di X-Factor sono Matteo Beccucci (vincitore) e Noemi ha spiccare. Beccucci non ha avuto molto fortuna con i suoi singoli, ma attualmente è vocal coach di “Tale e quale show”, format al quale lo stesso Matteo ha partecipato come concorrente.

La chioma rossa di Noemi ha conquistato tutti. Nella sua carriera ha partecipato a cinque Festival di Sanremo, ha ricevuto cinque Wind Music Awards ed un Premio TV – Premio regia televisiva oltre a varie nomination ai World Music Awards, ai TRL Awards, all’OGAE e una al Nastro d’argento. Inoltre è entrata nei Guinness dei primati per il maggior numero di concerti eseguiti in 12 ore.

Marco Mengoni è il re assoluto della terza edizione del talent e non solo. È stato colui che ha portato novità nella musica italiana. Il re matto, come lui stesso ama definirsi, è forse l’artista che ha osato e sperimentato di più si all’interno che all’esterno del talent.

Grazie al suo talento, ha reso orgogliosa l’Italia anche all’estero. Infatti è stato il primo artista italiano ad aver vinto il Best European Act agli MTV Europe Music Awards (nel 2010 e nel 2015). Inoltre è stato il primo artista italiano della storia ad esibirsi al Billboard Film & TV Music Conference di Los Angeles. I primati non sono finiti qui perché è anche il primo artista italiano finalista come Worldwide Act agli MTV Europe Music Awards 2013.

Nel 2013 con “L’essenziale” trionfa sul palco dell’Ariston e da quel momento non si è mai fermato. Da pochissimi giorni è uscito il suo quinto album in studio “Atlantico” e per presentarlo ha voluto fare le cose in grande. Infatti ha deciso di realizzare a Milano tre giorni di eventi. Per l’occasione alla Torre Velasca è stato allestito un percorso di 13 stanze, ognuna dedicata a una traccia del disco. In questi tre giorni ci saranno incontri, live anche di altri artisti, speciali collaborazioni con il Naba e il politecnico. Un evento che coinvolge tutte le arti a 360 gradi.

La quarta edizione viene vinta da Nathalie, che nonostante la bravura non è riuscita lasciare un segno nel cuore delle persone. Ruggero Pasquarelli, invece, pur non avendo vinto, è diventato molto famoso tra i bambini. È entrato nel cast di due serie Tv di successo: Violetta e Soy Luna.

Talenti targati Sky

Dal 2012 X-Facotor passa su Sky e oltre a cambiare rete, cambia anche conduttore. Infatti ha prendere le redini del programma è Alessandro Cattelan. La prima edizione targata Sky viene vinta da una giovanissima Francesca Michielin. La carriera di Francesca è ancora in costruzione questo anche per la sua giovane età. Nel corso degli anni però ha ricevuto numerosi riconoscimenti: Premio Videoclip Italiano, tre Wind Music Awards e un Premio Lunezia. Inoltre si è classificata seconda al Festival di Sanremo 2016.

L’anno successivo la grande voce di Chiara Galiazzo stupisce e conquista tutti. Anche lei partecipa al Festival di Sanremo, è stata giudice di “Ti lascio una canzone”. Insieme a lei nello stesso anno si fa strada anche Davide Merlini, protagonista del musical “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo”. Il sesto anno è anche targato Donatella, anche se nella musica le gemelline non hanno avuto fortuna, si sono fatte conoscere al grande pubblico partecipando ad alcuni reality.

Michele Bravi vince la settima edizione del talent. Egli oltre alla carriera da cantante, avvia anche una promettente carriera di YouTuber. Quest’estate è stato uno degli artisti più ascoltati grazie alla hit “Nero Bali” ft. Elodie e Gue Pequeno. In questa edizione fanno fortuna anche gli Street Clercks, band ufficiale di “E poi c’è Cattelan”. Anche Roberta Pompa grazie a X-Factor entra a far parte del collettivo femminile Deva.

L’ottava edizione vede trionfare il timido Lorenzo Fragola. Lo scorso anno insieme ad Arisa ha prestato la sua voce a “L’esercito del selfie”, hit firmata da Takagi e Ketra. Nel 2015 Giò Sada alza la coppa da vincitore, ma purtroppo non è riuscito ad entrare tra i Big della musica italiana.

I Soul System vincono la decima edizione del programma e la loro strada è tutta in costruzione. Per ora non hanno ancora raggiunto traguardi importanti. Lo scorso anno X-Facto rha tirato fuori molti talenti interessanti. Forse è stata l’edizione con il maggior numero di forti personalità artistiche. Oltre al vincitore Lorenzo Licitra, abbiamo conosciuto i Maneskin e riscoperto Enrico Nigiotti.

I Maneskin sono il fenomeno musicale del momento. Addirittura in alcuni cinema italiani ad ottobre è stato proiettato il docufilm “This Is Måneskin” per presentare il loro album “Il ballo della vita”.
Enrico Nigiotti, ex partecipante di Amici, grazie ad X-Factor ha dato nuovo lancio alla sua carriera. Da poco ha pubblicato il suo album di inediti “Cenerentola” che contiene “Complici”, brano realizzato in collaborazione con Gianna Nannini.

Ancora è ignoto chi sarà il vincitore di questa edizione di X Factor, ma di certo già alcuni di loro non passeranno inosservati. Martina Attili è data vincente sulla carta, con la sua “cherofobia” già dalle audizioni ha conquistato una buona fetta di pubblico. Grandi soddisfazioni anche per Leo Gassman che ha dimostrato di possedere talento. La vera sfida per tutti i concorrenti e non solo per il vincitore sarà continuare a brillare anche dopo che il sipario di X-Factor si sarà chiuso.

Altre notizie