Che fine ha fatto Nikka Costa?

Che fine ha fatto Nikka Costa? la cantante bambina prodigio che ha stregato tutti con la sua voce dopo aver pubblicato otto album di cui due con dei produttori italiani ha rilasciato una cover nel 2017. Su Bellacanzone tutte le notizie su Nikka Costa e la sua carriera artistica.

Nikka Costa, all’anagrafe Domenica Costa ha strabiliato tutti con la sua voce incredibile cantando  (Out Here) On My Own a soli 9 anni. La carriera di cantante di Nikka è iniziata prestissimo, è stata la bambina prodigio che ha incantato tutti con la sua magica voce. Ma ora che fine ha fatto Nikka Costa? 

Nasce a Tokyo nel 1972 ed è figlia del  compositore e arrangiatore Don Costa e della cantante Terry Ray. La musica quindi ha sempre fatto parte della vita di Nikka, si può dire che è cresciuta a pane e musica. Inoltre la piccola Costa ha avuto come padrino THE VOICE, ovvero, il grande e indimenticabile Frank Sinastra.  Nikka ha anche due fratelli: Tano Costa  che fa il batterista e Nancy Lee Costa che ha intrapreso la carriera di cantante.

Nikka Costa On My Own

Durante la sua infanzia Nikka  è circondata da musicisti  molto famosi e segue il padre in tutto il mondo. Alla tenera età di 5 anni registra il suo primo singolo con il cantante hawaiano Don Ho. In quegli anni i produttori italiani Danny B. Besquet e Tony Renis lavorano con Don Costa all’album Don Costa Plays the Beatles. Colpiti dal talento della bambina decidono di produrre un album con Nikka che cantava, mentre suo padre suonava la chitarra acustica. L’album ha riscosso tantissimo successo anche in Europa. A 9 anni la fama della piccola cresce e canta insieme a  Frank Sinatra  alla Casa Bianca. 

Nel 1981 Nikka Costa registra (Out Here) On My Own, già nota negli Stati Uniti d’America perchè facente parte della colonna sonora del film Saranno famosi. Il brano prodotto da Danny B. Besquet e Tony Renis, è stato per 14 al primo posto posto in Italia, 9 settimane al primo posto in Spagna e 5 settimane al primo posto in Francia. Dunque è un vero e proprio successo che ha conquistato tutto il mondo, è stata una hit mondiale! 

A questo punto i produttori decidono di dar vita al secondo album di Nikka Costa “Fairy Tales (Cuentos de hadas)”. A causa della morte del padre Nikka decide di ritirarsi per un periodo dalle scene.  Gli anni ’90 per lei rappresentano un nuovo inizio e partecipa al Festival di Sanremo insieme a Mietta e Amedeo Minghi, dove interpreta All for the Love, versione inglese di Vattene amore.

Negli anni successivi la Costa cambia genere, e dal pop passa al funk e al soul. Inoltre forma una funk band  “Little Mona & The Shag Daddies”, che si è sciolta dopo soli 4 concerti. Nel 1996 pubblica l’album Butterfly Rocket che raggiunge la Top 20 e  viene nominata  per l’ARIA Music Awards Breakthrough Artist nel 1996, e nel 1997 come Miglior Artista Femminile. 

Gli anni 2000

Nel 2011 pubblica il suo ottavo album  Pro*Whoa! ed è coautrice della canzone Diamonds Made from Rain tratta dall’album Clapton di Eric Clapton.  In questi anni Nikka Costa decide anche di realizzare alcune cover come  Kick, degli INXS e nel 2017 reinterpreta Nothing Compares 2 U portato al successo da Sinéad O’Connor e scritto dall’amico Prince.

Attualmente Nikka Costa continua a vivere di musica realizzando cover ed inediti. La sua vita procede in modo tranquillo  insieme al marito Justin Stanley e la figlia Sugar McQueen e il figlio Suede.